“Tower Parade”: a Milano arrivano 31 nuove UniCredit Tower

di Francesco Tedesco

Si possono già andare a scoprire in giro per Milano, lungo un percorso che unisce piazza Cordusio al nuovo quartiere di Porta Nuova-Garibaldi, le 31 opere realizzate dagli artisti che hanno partecipato al progetto creativo “Tower Parade” voluto e ideato da Unicredit per la celebrazione dei 15 anni del Gruppo.

Le opere d’arte, 31 sculture che riproducono la nuova sede di UniCredit secondo l’estro e la fantasia di 27 creativi e degli studenti di quattro scuole di design di Milano, hanno infatti incominciato a essere posizionate per le vie e le strade della città già dal pomeriggio di giovedì 5 giugno, subito dopo la conclusione della conferenza stampa di presentazione del progetto.

L’evento si è svolto nella Torre “A” -quella vera- del nuovo centro direzionale di UniCredit. Molto bella l’idea di tenere l’ incontro stampa al 24° piano della Torre, proprio nel bel mezzo degli uffici della Banca, con tanto di impiegati immersi nel proprio lavoro. E in effetti fa un certo effetto trovarsi in questi uffici. Non tanto per il fatto di visitare un luogo non accessibile a tutti, ma piuttosto perché, una volta usciti dagli ascensori, la sensazione è di trovarsi “sospesi” a 150 metri d’altezza sopra Milano e il suo traffico di auto e di persone: una vista davvero mozzafiato e a 360 gradi sulla vitalità del capoluogo. Ben riconoscibili i “landmark” cittadini: la Torre Velasca, lo Stadio, il Duomo, le Torri di CityLife e anche il polmone verde del Parco Sempione, che sembra davvero vicinissimo.

Il tema centrale attorno a cui si è sviluppato il progetto Tower Parade è stato “le radici nel futuro”. Proprio per questo le opere d’arte collegano il luogo storico che ha visto la nascita del Gruppo, Piazza Cordusio, alla nuova sede di Piazza Gae Aulenti che rappresenta il futuro.

Le riproduzioni della UniCredit Tower sono sculture di circa due metri racchiuse in speciali bacheche che le proteggono e ne permettono la fruizione a cielo aperto per le vie di Milano. Il percorso si dirama , nel dettaglio, lungo Via Dante, Brera, Corso Garibaldi e Corso Como. Nelle prossime settimane si prevedono anche alcune attività “live” per dare vita alle opere d’arte e coinvolgere il pubblico e i passanti. Le opere saranno esposte fino al 30 giugno.

Per chi non fosse a Milano, si possono vedere e “votare” le sculture più belle e originali anche sul sito www.towerparade.it. Ogni voto e ogni like avrà inoltre anche un significato sociale e solidale: le sculture sono infatti state abbinate a sette Onlus sostenute da UniCredit Foundation e attive su tutto il territorio nazionale con progetti per l’inserimento di giovani nel mondo del lavoro. Ogni voto alle 31 torri si trasformerà quindi in un contributo devoluto da UniCredit a queste sette iniziative.

«Per celebrare i 15 anni di vita del Gruppo» ha spiegato Silvio Santini, Brand Manager di UniCredit «abbiamo deciso di puntare sul nostro simbolo più iconico e potente, la nostra nuova sede, attraverso una iniziativa culturale e solidale in grado di stimolare l’interesse di tutti. La potenza comunicativa dell’arte, dunque, per veicolare un’emozione e per raccontare in modo nuovo la nostra storia».

Molti gli artisti che hanno partecipato alla conferenza stampa di lancio dell’iniziativa, tra cui Andy, ex Bluvertigo, e anche molti studenti della Scuola di Design del Politecnico di Milano, della Scuola di Visual Communication dello IED, di NABA (Nuova Accademia di Belle Arti), e del corso di Fashion Design di scuola OPPI.

Con i suoi 230 metri di altezza, la Torre A del complesso Unicredit Tower è oggi l’edificio più alto d’Italia, grazie ad una struttura a guglia di 78 metri che completa la Torre. I tre edifici (Torre A, B, C) hanno ottenuto la certificazione LEED Gold da parte del Green Building Council, e nel 2013 la società tedesca Emporis Bulding ha inserito la Torre tra i dieci palazzi più belli al mondo. L’edificio è senza dubbio bellissimo da fuori, ma ancora di più dall’ interno, offrendo la possibilità di vivere e lavorare sempre con uno sguardo sulla brulicante città sottostante, a perdita d’occhio. Un vero spettacolo.

Una delle realizzazioni artistiche della “UniCredit Parade”

Una delle realizzazioni artistiche della “UniCredit Parade”

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress