Noterelle dall’ Assemblea Prelios a Milano

di Paola G. Lunghini

 

Premessa.

 

In miei più giovanili giornalistici anni,  nella prima metà dei novanta ,  quando internet non c’ era , le mail non si sapeva neppure cosa  fossero, gli uffici stampa erano agli albori e l’ immobiliare non si chiamava real estate , uno dei pochi modi  di intercettare informazioni sulle immobiliari quotate – quelle dei “ titoli sottili” – ma sulle quotate non soltanto ( o sulle Banche o altre istituzioni  che disponevano  di rilevanti patrimonio immobiliari )  era quello di tener sotto controllo il calendario delle cosiddette Assemblee di Bilancio, sperando che durante codeste Assemblee  sarebbe uscito  qualcosa circa le strategie  e le operazioni immobiliari delle suddette società.

 

In quegli anni, perciò, di Assemblee di Bilancio me ne feci una raffica.

 

Come “ titolare” delle pagine immobiliari della allora più prestigiosa rivista ecofin mensile italiana, INVESTIRE , la mia firma era  nota e riconosciuta. Nessuna difficoltà, dunque, quando mi presentavo in Assemblea senza neppure avvisare. Mi accoglievano con grande gentilezza, e molto spesso il Notaio registrava poi , sul verbale, che “è presente in Sala la dott.ssa PGL,  giornalista specializzata etc etc” ( mi capitò  spesso di essere  la sola giornalista presente, un vero divertimento, credetemi) .

 

Divenni in breve abbastanza amica di molti degli allora responsabili delle relazioni esterne/uffici stampa  , o uffici similari…E conobbi anche molti colleghi ,  molto skilled , che “ facevano la finanza” (  la maggior parte di costoro è ora   – il tempo passa – in quiescenza. Devo ad alcuni  infinita gratitudine per l’ aiuto che hanno saputo e voluto darmi : io non ero una “ finanziaria”, ma una  che faceva l’ immobiliare…una creatura anomala nel loro mondo. Io ricambiavo dando loro, quando me le chiedevano, informazioni sul mercato immobiliare…anche  per questioni personali ) .

 

Alcune Assemblee – si svolgevano quasi sempre in aprile -  erano brevissime, altre duravano ore e ore,  con decine di soci iscritti a parlare : e codeste si svolgevano solitamente di sabato o addirittura di domenica.

Poi io tornavo a casa tutta contenta con molti appunti , e con sottobraccio  il volumone del Bilancio ( in bianco e nero, nessuna illustrazione, nessuna “ immagine” ) e  me lo studiavo. Sudando freddo, perché le informazioni immobiliari,  per le società che immobiliari non  erano , erano  – quando c’ erano – contenute  in poche righe.

 

Ma la “ gavetta “  fu molto utile : imparai in breve le procedure delle Assemblee . E altro non dico.

Aggiungo solo che alcuni di questi volumoni – da inguaribile romantica quale sono – li conservo ancora nel mio personale preziosissimo archivio.

 

Sempre in quegli anni, scrivevo anche sul Sole. E allora , prima delle Assemblee, avevo  talvolta la possibilità di consultare i Bilanci che le Società inviavano in bozza al giornale . In uno stanzone immenso, sotto la “ frusta” amabile dell’ allora responsabile dell’ Ufficio Studi , alcune decine di giovani analisti passavano la  vita studiando e aggiornando la vita delle quotate ( vero, cara amica Silvia?, ndr) .  La mia vita divenne, allora, un pochino più facile:  potevo   vedere “ in anteprima”  i testi di mio interesse, arrivando dunque agli incontri assembleari già preparata.

 

Furono tempi eroici e meravigliosi.

 

Negli anni successivi, di Assemblee me ne feci ancora una raffica.

 

I tempi man mano evolvevano, e i comunicati stampa diventavano pian piano ordinaria amministrazione . Ma io, cocciuta, alle Assemblee continuavo ancora ad andarci. Anche a quelle della Pirelli Real Estate dei tempi d’ oro : che si svolgevano nell’ HQ  della Società alla Bicocca , alla presenza – anche e ormai – di molti giornalisti. Welcome coffee, coccole e pasticcini.

 

Se la memoria non mi inganna  l’ ultima Assemblea della Pirelli RE cui partecipai fu quella del 2007 ( o forse era quella del 2008 ?).

 

Poi fu l’ inverno del mondo.

 

———————————————-

 

L’ invito ricevuto in paio  di giorni orsono recitava :

 

“ Abbiamo il piacere di invitarla all’Assemblea degli Azionisti 2014 di Prelios S.p.A. che si terrà domani, giovedì 19 giugno, alle ore 11.00, presso l’hotel NH Machiavelli (via Lazzaretto n. 5 , Milano)

Ai lavori assembleari prenderanno parte:

il Presidente, Giorgio Luca Bruno

l’ Amministratore Delegato, Sergio Iasi

il Vice Presidente, Massimo Caputi. La registrazione per la stampa è aperta dalle ore 10.30; ad attenderLa un welcome coffee”.

 

Ullallà che bello. Non più alla Bicocca ( che per me è a casa di Dio) , ma a pochi minuti di metro  o di taxi . Dopo tanti anni, stavolta ci sono !!!

 

Ecco quanto recita il Comunicato Stampa diffuso nel pomeriggio di oggi :

 

PRELIOS: RIUNITA L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

Si è riunita oggi l’Assemblea ordinaria degli azionisti di Prelios S.p.A..

L’Assemblea ha approvato il bilancio dell’esercizio 2013 che si è chiuso con una perdita netta di circa 299,8 milioni di euro (-214 milioni nel 2012); a livello consolidato la perdita è stata pari a circa 332,8 milioni di euro (-241,7 milioni nell’esercizio precedente).

A seguito della perdita d’esercizio, superiore a un terzo del capitale sociale, l’Assemblea ha provveduto ad assumere le decisioni di competenza ai sensi dell’art. 2446 del codice civile, deliberando di rinviare l’adozione di provvedimenti (ove dovuti) a data da proporsi dal consiglio di Amministrazione. Tale decisione è stata presa anche tenuto conto del già avvenuto e comunicato rimborso anticipato obbligatorio del “Prestito Convertendo Prelios 2013-2019”, e dell’avviata intensa attività di business development, i cui primi risultati positivi si stima saranno visibili dalla seconda metà del 2014, nonché delle ulteriori iniziative individuate per il rilancio della Società.

Inoltre, a seguito delle dimissioni rassegnate da un Consigliere nei mesi scorsi, come precedentemente reso noto al mercato, l’Assemblea ha stabilito di confermare in 15 il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione e di nominare l’Avvocato Mirja Cartia d’Asero quale nuovo amministratore indipendente della Società (la maggioranza, pari a 8 membri, è quindi indipendente).

Infine, con riferimento alla relazione sulla remunerazione sottoposta all’Assemblea ai sensi dell’art. 123-ter del Testo Unico sulla Finanza, la stessa Assemblea ha espresso voto favorevole sulla politica in materia di remunerazione e sulle procedure relative alla stessa adottate dalla Società.

La Relazione finanziaria annuale di Prelios al 31 dicembre 2013, approvata dall’Assemblea e comprendente il bilancio d’esercizio, il bilancio consolidato, la relazione sulla gestione, l’attestazione di cui all’articolo 154-bis, comma 5, del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 e successive modifiche nonché le relazioni del collegio sindacale e della società di revisione, è a disposizione del pubblico, presso la sede sociale in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 e presso la Borsa Italiana S.p.A.. La medesima documentazione è disponibile sul sito internet www.prelios.com. L’ulteriore documentazione di cui all’art. 77 del Regolamento approvato con delibera Consob n. 11971/1999 e successive modifiche è a disposizione del pubblico presso la sede sociale. Il verbale dell’Assemblea sarà messo a disposizione del pubblico entro il 19 luglio 2014.

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Prelios S.p.A. Dott. Marco Andreasi, attesta – ai sensi dell’art. 154-bis, comma 2 del Testo Unico della Finanza (D. Lgs. 58/1998) – che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili della Società.

 

Ecco, devo aggiungere solo questo.

Noi giornalisti presenti – una decina – eravamo “ alloggiati” in una sala collegata a quella in cui si svolgevano i lavori, tramite maxi-schermo, e con un audio  che ogni tanto creava problemi ( regolarmente risolti, sia chiaro) .

Abbiamo ascoltato l’ esposizione della procedura da parte del Presidente Bruno e  le annotazioni  tecniche dell’ AD Iasi ( al Tavolo erano presenti anche il Vicepresidente di Prelios, Massimo Caputi , il Notaio Carlo  Marchetti e il Presidente del collegio sindacale  Enrico Laghi) .

La “ sfilata” degli azionisti iscritti  a prendere la parola  è stata , a mio giudizio, piuttosto caotica  : alcune osservazioni erano certamente più che sensate ( e hanno avuto adeguate risposte) ,  ma alcuni di questi signori si sono comportati in modo davvero poco educato.

A un certo punto mi è sembrato di assistere  a una scenetta “alla Crozza”.

 

Nel frattempo, i colleghi  ( ne conosco solo due, gli altri appartenevano soprattutto ad agenzie, a me ignoti ) chiacchieravano di cose loro, con particolare riferimento ai Mondiali di calcio. O si collegavano  a cose loro. C’è stato solo un momento di fibrillazione, allorchè  Massimo Caputi ha confermato – senza confermarlo – che Prelios starebbe assistendo un Fondo americano ( Starwood Capital?) nella vicenda Una Hotels.

 

Me ne sono andata poco dopo le due del pomeriggio. Mancava ancora un punto all’ OdG,  e poi ci sarebbe stato il light lunch, ma pazienza.

 

Mentre chiamavo il taxi, guardavo  il roll-up che,  all’ esterno dell’ Hotel NH Macchiavelli,  pubblicamente annunciava ai passanti  l’ Assemblea Prelios in corso  . Causa odierno venticello milanese stava , per dirla elegantemente ,  languidamente appoggiato al muro.

Che tristezza.

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress