Casa: ABI, mercato sempre più “europeo” con le nuove perizie immobiliari

Le “Linee guida per le valutazioni degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie” e
quindi le nuove perizie messe a punto sulla base di queste “Linee”, sono conformi ai più
recenti standard europei di valutazione richiesti dal Manuale della BCE nell’ambito del
processo di Asset Quality Review sulle banche. Lo ha verificato il tavolo tecnico sulle
valutazioni immobiliari composto da ABI; Assovib, l’Associazione che rappresenta le
principali società che offrono al mondo bancario servizi di valutazione; Collegio Nazionale
degli Agrotecnici; Collegio Nazionale dei Periti Agrari; Consiglio dell’Ordine Nazionale dei
Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali; Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori
Paesaggisti Conservatori; Consiglio Nazionale degli Ingegneri; Consiglio Nazionale dei
Periti Industriali; Consiglio Nazionale Geometri; Tecnoborsa; già parti firmatarie del
“Protocollo d’Intesa per lo sviluppo del mercato delle valutazioni immobiliari”, sottoscritto
a Roma nel 2010.
Gli obiettivi dei lavori del tavolo tecnico sono quelli di favorire la predisposizione di perizie
volte a valorizzare il mercato italiano del credito ipotecario, rendendolo più efficiente,
dinamico ed integrato a livello Europeo, sulla base dei principi di massima trasparenza,
certezza ed oggettività.
Tra i prossimi passi del tavolo vi è la revisione delle fonti delle “Linee guida”, in un
costante processo di aggiornamento ai più recenti riferimenti normativi/regolamentari e
ai principi e standard internazionali ed europei. In primo piano anche la definizione di una
posizione comune da presentare alle Autorità interessate per un corretto recepimento
nell’ordinamento nazionale della disciplina delle valutazioni presente nella Direttiva
europea sui mutui ipotecari.
Le linee guida sono ormai una realtà importante nel mercato delle valutazioni: le
utilizzano circa 172 banche/gruppi bancari (rappresentative in termini di sportelli di circa
il 73% del mondo bancario), tutti gli ordini e collegi rappresentativi dei professionisti
abilitati alla valutazione, e numerose società di valutazione immobiliare.

Fonte : ABI

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress