Immobili green: CBRE Italia e Politecnico di Milano insieme nel progetto “RenoValue”

CBRE Italia , leader mondiale nella consulenza immobiliare, in qualità di partner del progetto “RenoValue” ( finanziato dall’Unione Europea, nato per promuovere a livello europeo l’integrazione tra efficienza energetica, energie rinnovabili e metodi di valutazione immobiliare) ospiterà a luglio una Tavola Rotonda nazionale in collaborazione con il Politecnico di Milano, con l’obiettivo di creare una best practice da introdurre nei codici della valutazione immobiliare.
Quella di Milano è l’ultima di sette Tavole Rotonde organizzate da RenoValue in sette città europee.

Studi empirici dimostrano che in un numero maggiore di mercati globali il princig degli immobili varia sempre più in funzione delle cosiddette “green features” (classe energetica, efficientamento energetico e nel consumo di risorse, minima dispersione calore, ecc.) e delle prestazioni fisiche o operative correlate. L’evidenza dimostra inoltre che queste caratteristiche si traducono in un maggiore valore dell’immobile sotto varie forme: canoni di locazione maggiori, prezzi di vendita più elevati, aumento dei tassi di occupazione, costi operativi più bassi, maggiori proventi netti di gestione, tassi di capitalizzazione inferiori e, nel caso di edifici commerciali, in una maggiore produttività dei lavoratori.
Il materiale che risulterà dalle evidenze emerse nel corso delle diverse Tavole Rotonde fornirà una base di conoscenza più approfondita sulle più recenti soluzioni tecnologiche in tema di efficienza energetica ed energia rinnovabile, sul rispettivo impatto che queste hanno sui vari aspetti economici delle prestazioni dell’edificio, sulle fonti di informazioni rilevanti, nonché fornirà indicazioni metodologiche e teoriche affinché le valutazioni immobiliari possano incorporare adeguatamente i parametri di efficienza energetica ed energia rinnovabile.

Paolo Mariani, Responsabile del dipartimento di Valutazioni Internazionali per CBRE Italia, commenta:

«CBRE ha compreso l’importanza che la sostenibilità avrà anche nel settore immobiliare ed è per questo che ha deciso di impegnarsi in questa iniziativa. Abbiamo coinvolto nella tavola rotonda i principali professionisti della valutazione immobiliare oltre a quelli che, da acquirenti e/o sviluppatori, potranno trarre benefici da una valutazione più completa, come investitori, sviluppatori e finanziatori (banche). Ascolteremo quali sono oggi le esigenze degli utenti finali delle valutazioni e valuteremo quali siano le maggiori criticità che incontrano i valutatori nell’interpretare queste nuove informazioni sugli immobili. Siamo convinti che, dal confronto tra tutte le parti, saremo in grado di arrivare a formulare dei nuovi criteri valutativi per meglio valutare un immobile».

La Tavola Rotonda in Italia si svolgerà a Milano a luglio 2014 e i partecipanti sono professionisti delle più importanti società specializzate nella valutazione immobiliare, del mondo bancario e assicurativo, investitori e proprietari privati, pubblici e istituzionali. E’ prevista inoltre la partecipazione di designer, progettisti, architetti, ingegneri civili e tecnici in generale.

Nella foto, Paolo Mariani

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress