BNP Paribas Real Estate Italy presenta i risultati 2014 l’Outlook sul mercato immobiliare nel 2015

Un altro anno all’insegna della crescita per BNP Paribas Real Estate in Italia. La società ha chiuso il 2014 con risultati estremamente positivi. Per il terzo anno consecutivo, il fatturato ha continuato a crescere fino a raggiungere i 42 milioni di euro mentre l’utile lordo è salito a 13,2 milioni di euro.

Questi numeri rappresentano il risultato di un lavoro di squadra tra le business line di cui si compone la società: Investment management, Property development, Advisory e Property management.

Investment management – Nel corso del 2014 BNP Paribas REIM Sgr ha lanciato cinque nuovi fondi di investimento immobiliare riservati a investitori istituzionali arrivando a superare i 5 miliardi di euro di asset under management attraverso i suoi 26 fondi in gestione. In particolare, nel mese di luglio è stato avviato il Fondo Immobiliare “Flavia” riservato a investitori qualificati con la sottoscrizione di un contratto di compravendita per 14 immobili a destinazione terziaria nella città di Roma per complessivi 28mila metri quadri. Nel mese di ottobre sono stati lanciati tre fondi immobiliari di tipo riservato: il fondo “Kona” (immobili a destinazione uffici, retail e light industrial che derivano da contratti di leasing in default); il fondo “Pacific 1” che ha investito prevalentemente in immobili a destinazione uffici; e il fondo “Immobiliare Sviluppo” per la gestione del processo di riqualificazione urbana e valorizzazione della porzione di proprietà di Ama dell’area denominata Centro Carni a Roma (oltre 285.000 mq). A dicembre ha preso il via il fondo riservato “Celio” che investirà prevalentemente in immobili a destinazione logistica.

Property Development – La business line di sviluppo immobiliare ha dato il via a importanti operazioni nel corso del 2014 raggiungendo i 380.000 metri quadrati di immobili in corso di realizzazione. In particolare, è stato avviato il cantiere “Domus Aventino” per la riqualificazione integrale del primo dei tre edifici, sedi storiche di Bnl, dove sorgeranno 180 appartamenti di pregio nel cuore di Roma. Nel mese di novembre è partito il progetto “MIA, la casa italiana”, un complesso residenziale di 101 unità che verrà realizzato a Milano in Viale Boezio, nello storico quartiere Fiera. Il progetto prevede la demolizione dell’immobile esistente e la realizzazione di un edificio residenziale di 10 piani con consegna 2017. Sono proseguiti intanto i lavori per la realizzazione della nuova sede di BNL a Roma Tiburtina, un immobile di 75.000 metri quadri progettato dallo studio 5+1AA che verrà terminato entro il primo semestre del 2016. Nel mese di dicembre, infine, è stato inaugurato il “Grand Hotel Courmayeur Mont Blanc” 5* realizzato da BNP Paribas Real Estate nella località sciistica di Courmayeur (Aosta): 72 camere e suites, oltre a un ristorante con vista sul Monte Bianco, lounge-bar con terrazza e centro benessere di circa 500.

Advisory e Property Management – Lo scorso anno è proseguita l’attività di Agency e Valuation arrivando a segnare numeri importanti in termini di dimensione degli spazi transati (68.000 mq) e valutati (3,3 milioni di metri quadrati). L’attività di Property Management ha raggiunto nel 2014 i 3,6 milioni di metri quadrati di immobili in gestione in Italia. Contestualmente, è stato avviato il nuovo servizio di Property Management dedicato agli immobili residenziali superando i 40.000 mq di spazi in affidamento.

«I risultati conseguiti dalla nostra società nel corso del 2014 ci consentono di guardare al 2015 con grande ottimismo, continuando lungo il percorso di crescita che ci ha accompagnati negli ultimi esercizi», ha spiegato Cesare Ferrero, Country manager di BNP Paribas Real Estate in Italia.

«Crediamo molto nella necessità di operare una riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente nelle due principali città italiane, Roma e Milano. Per questo, stiamo guardando con attenzione ad alcune opportunità presenti oggi sul mercato con la volontà offrire il nostro contributo al processo di rinnovamento urbano del Paese. Allo stesso tempo stiamo lavorando per diventare uno dei principali interlocutori degli investitori istituzionali per la gestione di grandi patrimoni attraverso lo strumento del fondo immobiliare. Lo scorso anno abbiamo lanciato 5 nuovi fondi raggiungendo i 26 fondi in gestione e 5 miliardi di euro di asset under management. Nel 2015 siamo determinati a proseguire nella stessa direzione aumentando il numero di fondi e il valore del patrimonio».

«La crescita organica e l’applicazione del nostro piano di sviluppo hanno consentito a BNP Paribas Real Estate di archiviare il 2014 con un fatturato di 752 milioni di euro, in rialzo dell’8%, mentre l’utile prima delle tasse si è attestato a 172 milioni di euro, il 16% in più rispetto al 2013, frutto di una performance di crescita sostenuta in tutte le business line. Il volume di attività del comparto Sviluppo immobiliare ha toccato gli 1,4 miliardi di euro in progresso del 13,5% rispetto al 2013», ha spiegato Thierry Laroue-Pont, Chief Executive Officer di BNP Paribas Real Estate. «Nel 2015 la divisione di Sviluppo immobiliare commerciale lancerà nuovi progetti nell’area metropolitana di Parigi oltre che a Londra e in Germania. La nostra ambizione nell’Investment management è di arrivare a raggiungere i 30 miliardi di euro di asset in gestione e di consolidare la nostra posizione nella top 5 europea. Stiamo inoltre rinforzando il nostro range di servizi di Advisory con la creazione di due piattaforme per la gestione della Logistica e degli immobili commerciali».

Fonte: Company

Scarica i “ Facts & Figures” 2014, e l’ Outlook 2015

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress