Ritratto di Claudia Gregori, avvocato, Partner di Legance e amante del rock

di Paola G. Lunghini.

 

Non fosse per la divisa d’ ordinanza (  sobrio il tailleur pantalone nero, impeccabile la blouse , garbati i gioielli )  vi potrebbe sembrare  al  primo sguardo  la vocalist di una rock band.  E in effetti adora la musica rock ( Straits, Pink Floyd, Doors, Nirvana, Queen…) . E anche il jazz  le piace assai.
Tale visione è colpa ( o merito)  di una capigliatura  abbondantissima, scurissima, ricciuta e boccoluta, che molto contrasta  con quella delle signore come lei di  ancor giovane età  e che fanno il suo mestiere :  esse infatti sfoggiano prevalentemente  rigorosi “ caschetti” o impeccabili “ pieghe”, e spesso sembrano prediligere lo chignon. Lei no, lei lascia che la massa ondosa le circondi  il viso ( dove brillano allegri gli occhioni scuri) come un’ immensa morbida cornice. ( Che invidia mi fa, io che ho sempre avuto capelli dritti come  pennelli di tasso !, ndr).

Claudia Gregori è  avvocato, ed è specializzata in diritto tributario e societario. Anzi, è più di un  “normale” avvocato. E’ infatti , dal 2007, Partner di una importantissima Legal Firm  italiana (Legance – Avvocati Associati,  www.legance.it).
Citata da numerose legal directory ( Claudia è in Chambers & Partners come segue: “Exceptional on the tax issues related to banking” (2015), “clear, confident and not afraid to give her views on the issues concerned” (2014), “rare business acumen and proactivity” (2013), “strong focus and dedication in both tax and shipping works” (2012), “always able to identify the relevant points and find a solution which accommodates business goals” (2011). E’ stata insignita da International Law Office ai Client Choice Awards del titolo di “Miglior Professionista Corporate Tax 2014” in Italia) , Claudia ha maturato una significativa esperienza in tutte le aree del diritto tributario, con particolare riguardo alle operazioni di M&A, finanza societaria e strutturata, real estate, private equity e project finance. Assiste banche d’investimento italiane e straniere, nonché società, in relazione alla strutturazione e all’analisi dei profili fiscali nelle operazioni sopra citate. E’ stata coinvolta attivamente in cartolarizzazioni e in operazioni di finanza strutturata oltre a emissioni di strumenti finanziari innovativi e derivati.
Assiste spesso gli originator/borrower e i finanziatori in operazioni di finanziamento sia italiane che internazionali.
Inoltre, assiste clienti nei rapporti con le autorità fiscali, in relazione a controlli, valutazioni, contenziosi e tax ruling.
E’ anche  autrice di numerosi articoli pubblicati su riviste italiane e straniere. Ed è spesso relatrice in seminari e convegni , sempre in materia di diritto fiscale.
La sua storia professionale è lineare, e ricca :
2007: Partner, Gianni, Origoni, Grippo & Partners, in cui ha coordinato il team di fiscalisti dedicati alle operazioni di M&A e di finanza societaria e strutturata
2000 – 2006: Associate, Gianni, Origoni, Grippo & Partners, Roma/Milano

1999: PricewaterhouseCoopers, Milano
1997 – 1998: Associate, Gianni, Origoni, Grippo & Partners, Roma
1997:  Stage, Deloitte, Londra

Ma partiamo dall’ inizio. Nata nel 1972 a Roma, dove frequentò il “ classico”,  Claudia seguì – mentre  studiava all’ Università “LUISS – Guido Carli” a  Roma  – un Programma Erasmus presso la Essex University of Colchester,  United Kingdom.  Nel 1996, Laurea in Giurisprudenza, maxima cum laude,  seguìta da un Master (LL.M.) in Diritto fiscale italiano e internazionale preso la stessa Università in cui, dal 1996 al 1998, la troviamo Assistente ( Diritto Tributario) , e partecipa alla European University Committee, che si interessava di problematiche relative al diritto comunitario e all’armonizzazione fiscale europea. L’ abilitazione alla professione forense arriva nel 1999 e nello stesso anno Claudia si  iscrive  all’Albo degli Avvocati di Roma. Oggi è anche Socia di AICI – Associazione Italiana Consulenti, Gestori e Valutatori  Immobiliari.

Pur romana sino in fondo al cuore, da quando si è definitivamente trasferita nel Capoluogo lombardo mai più Claudia cambierebbe la Madonnina con il Cupolone ( abitava proprio lì vicino, ndr) . « A Milano sto benissimo, anche meglio che nella mia città» afferma. «Roma è sempre “la più bella del mondo “ ma purtroppo è diventata  invivibile, caotica, mal gestita, irredimibile » . Si rattristano per un momento gli occhioni allegri,  che però tornano a brillare  allorchè sposto l’ asticella sui suoi viaggi . Al di là  della triangolazione professionale Milano-Roma-Londra ( dove Legance ha una sede ) , la passione è per le mete lontane . Entro la fine dell’ anno, le vacanze saranno sia in California che in Australia. Ma “ sagge e quiete”, giusto per fare un po’ di tracking ( « incontrando per strada magari -come è già successo – qualche anglosassone che non vede l’ ora di venire da noi sulle Dolomiti») .
Eh, sì, “sagge e quiete”, oggi. Perché sino a un poco di tempo fa l’ avvocato, nel tempo libero e con quel fisico minuto e aggraziato  che si ritrova,  faceva roccia …Ma dev’ essere un fisico d’ acciaio temperato, temprato anche da molto yoga che ancora oggi pratica.
Eccola lì, ancora una volta fuori dal coro, Claudia.  Che appena può si dedica al buon cinema e alle buone letture . Ed è come me anche fanatica del Commissario Montalbano  ( scopriamo di avere tutte  e due la raccolta completa dei libri di Andrea Camilleri, e dei relativi DVD).  Ma , a differenza di me,  ella ama pure il genere “ fantasy” .
Un altro punto di contatto è la felinità : Claudia, di gatti, ne ha due ( io quattro) . I suoi due “ principini” , che si chiamano Poldo e Chief, sembrano comprendere  che, entro  fine anno, la “ mamma”  convolerà a giuste nozze ( i preparativi – ancorchè per un matrimonio  “ intimo”-  sono già in corso, ndr).
Il colloquio volge al termine : abbiamo sfiorato i pros& cons dell’ investimento immobiliare in Italia da parte degli investitori , locali o esteri che siano;  abbiamo parlato del fatto che « il development non lo vuole fare ancora  nessuno» ; ma abbiamo anche convenuto che i recenti profili normativi potrebbero favorire lo sviluppo delle SIIQ, etc etc.
Ci sono diversi deal che Claudia  sta seguendo, ma  tutto è ovviamente “ strictly confidential”. Ci torneremo sopra appena queste trattative  avranno sperabilmente trovato conclusione e se ne potrà pubblicamente parlare.  Ma i tempi non sono certamente brevi;  e allora, forse, Claudia la reincontrerò con una scintillante fede all’ anulare.

Nella foto, Claudia Gregori

 

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress