Risparmio energetico e nuovi incentivi. Le opportunità per il settore alberghiero in un Convegno di AICA a Roma.

a cura di AICA – Associazione Italiana Confindustria Alberghi

 

Si è svolto oggi in Confindustria, a Roma,  l’incontro “Risparmio  energetico  e  nuovi  incentivi. Un’opportunità  per  il  settore  alberghiero”, organizzato da Associazione Italiana Confindustria Alberghi.

L’obiettivo dell’iniziativa, come sottolineato da Maria Carmela Colaiacovo, Vice Presidente dell’associazione, nel suo intervento introduttivo, è stato quello di offrire alle aziende alberghiere un quadro di insieme sugli incentivi che il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione del mondo dell’impresa e che si applicano anche al settore alberghiero. « Abbiamo chiesto ad alcuni esperti di confrontarsi con noi per approfondire una serie di opportunità che in questa fase possono costituire un supporto ed uno stimolo agli investimenti nel nostro settore» ha dichiarato Maria Carmela Colaiacovo, Vice Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi. «La domanda comincia dare segni di ripresa e l’offerta alberghiera del nostro Paese deve farsi trovare preparata. Oltre gli strumenti specifici per il settore, dal Tax Credit agli accordi sulle ristrutturazioni su cui l’Associazione è impegnata da tempo, vogliamo completare il quadro  di quanto oggi a disposizione delle imprese alberghiere».

Particolare attenzione, tra l’altro, è stata dedicata alla “Nuova Sabatini”. Gli esperti presenti  hanno approfondito i diversi aspetti del provvedimento e presentato il Fondo di Garanzia come strumento di interesse per le aziende; il dr. Richaud e l’Ing. Galli rispettivamente di Interscambio S.r.l. e Energy Team S.p.A. hanno offerto uno spaccato operativo di alcune possibili applicazioni nel settore alberghiero, con particolare attenzione ai temi del risparmio energetico.

«Gli interventi del Ministero dello Sviluppo Economico hanno un occhio di riguardo per la tematica dell’energia attraverso meccanismi di incentivazione ad un utilizzo più efficiente di questa componente» ha dichiarato Stefano Richaud, Amministratore Delegato Interscambio S.r.l..«Come già avviene nel settore industriale, l’intervento di efficientamento energetico promosso da Interscambio per il settore turistico-alberghiero mira all’ottimizzazione dell’approvvigionamento di Energia Elettrica e Gas Naturale, sfruttando la possibilità di acquistare le forniture nel momento più favorevole di mercato e attraverso meccanismi di gara che mettano in competizione i fornitori di energia. Con questo approccio si ottiene un risparmio che si attesta tra il 10% e il 20% del costo energetico. Inoltre, attraverso il coordinamento di Confindustria Alberghi, è possibile unire diversi soggetti sommandone i volumi di consumo, al fine di ottenere le migliori condizioni contrattuali di fornitura».

«La crescente necessità di gestione del centro di costo energetico come fattore di competitività anche in settori storicamente non “energivori” ha portato Energy Team a offrire, in partnership con le competenze di Interscambio e Finshop, un servizio integrato di monitoraggio ed efficientamento energetico teso a raggiungere la massima efficienza gestionale e tecnologica nell’uso dell’energia nel settore alberghiero» ha dichiarato Luigi Galli, Presidente Energy Team S.p.A.. « Tale approccio, oltre che essere in linea con le principali normative tecniche di settore, è studiato per massimizzare i benefici che gli incentivi legati all’efficienza energetica possono portare ai nostri Clienti. Da un lato grazie ai nostri studi di fattibilità, forniamo al Cliente dati certi su cui basare l’investimento e godere dei vantaggi quali appunto la “nuova Sabatini”, dall’altro grazie alla stessa strumentazione rendicontiamo il risparmio conseguito al fine di ottenere i Titoli di Efficienza Energetica (certificati bianchi) che aiutano la diminuzione dei tempi di rientro dell’investimento. Durante tutto il periodo, inoltre, tale attività di controllo operativo funge da strumento di verifica sul valore dell’investimento».

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress