RE Innovation Lady 2015, la vincitrice è Carmen Chieregato

Carmen Chieregato è la vincitrice della ottava edizione del Premio RE Innovation Lady, promosso da AREL Associazione Real Estate Ladies e da Scenari Immobiliari.

Sono Mario Breglia, Presidente di Scenari Immobiliari, e Francesca Zirnstein, Presidente di AREL, a consegnare il riconoscimento oggi in occasione del tradizionale appuntamento di Scenari a Santa Margherita Ligure.

In questi otto anni, il Premio ha voluto valorizzare professionalità al femminile in grado di arricchire il livello di competenze e innovazione dell’industria immobiliare. Quest’anno in adesione ai temi del Forum, “il futuro delle città, le città del futuro – i mercati del futuro, il futuro dei mercati”, sono state premiate quelle socie che, nella loro attività professionale, applicano strategie e azioni dal forte valore prospettico.

Le undici finaliste rappresentano le principali professionalità che operano nella filiera immobiliare, dai progettisti ai consulenti, dai dirigenti di azienda alle libere professioniste, dalle imprenditrici alle specialiste del credito e delle valutazione di impresa. Un’ampia e trasversale panoramica di competenze e vitalità professionali in linea con gli obiettivi dell’Associazione.

Carmen Chieregato, la vincitrice, è Presidente e Amministratore Delegato di Cogest Retail. A capo di un’azienda leader in Italia nella commercializzazione e gestione di centri commerciali e complessi polivalenti. Sotto la sua direzione dal 2013, Cogest Retail, ha avviato un processo di rinnovamento finalizzato all’ampliamento dei servizi offerti e allo sviluppo delle attività internazionali.

Seconda classificate, a pari merito, Enrica de Paulis e Anna Maria Ricco.

Da poco più di un anno Enrica de Paulis è responsabile della Ricostruzione Pubblica della città de L’Aquila, a seguito del terremoto del 2009, della valorizzazione del patrimonio comunale e della gestione immobiliare di circa 5.000 alloggi. In tale ruolo sta promuovendo un modello di ricostruzione, sensibile ai temi della qualità e vivibilità degli spazi, della sostenibilità, della partecipazione, dell’accessibilità, della fruibilità urbana e della integrazione, come volano di un complessivo processo di rigenerazione urbana e sociale. Anna Maria Ricco, Head of real estate Italy di UniCredit Business Integrated Solutions, segue in prima persona il percorso di rinnovamento che sta coinvolgendo ogni aspetto della vita del gruppo, dalla razionalizzazione degli immobili allo smart working. Un piano di consolidamento che ha come obiettivo non solo la riduzione dei costi ma la creazione di una modalità contemporanea di concepire il lavoro.

Non mancano, anche quest’anno, tre riconoscimenti.

È premiata per l’impegno professionale volto alla internazionalizzazione del settore Benedetta Amisano, partner di Carneluti Studio Legale Associato. Il premio le viene assegnato non solo per i successi professionali che ha raggiunto ma per l’esempio che questi rappresentano e per la condotta morale nella sua carriera professionale.

Il secondo riconoscimento va a Elena David, Direttore Generale e Amministratore Delegato di UNA S.p.A per l’opera svolta a sostegno del settore del turismo e il contributo concreto allo sviluppo della cultura dell’accoglienza.

Nell’anno dedicato al futuro a Tiziana Cristini, Coima SGR, va il Premio Giovani. Il riconoscimento viene attribuito a Tiziana, giovane socia all’inizio della propria carriera professionale, perché contribuisca con volontà ed entusiasmo a sostenere gli obiettivi dell’Associazione e diffondere la funzione economica ed etico-sociale della donna quale protagonista del settore immobiliare in Italia.

Fonte  : Nota  congiunta

Nella foto,  Carmen  Chieregato

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress