Il “BIE Day” ha celebrato oggi il successo di Expo Milano : la foto dell’abbraccio tra Beppe Sala e Vicente Loscertales ne è il paradigma più bello

«Ho avuto il privilegio di essere parte integrante dello sviluppo di Expo Milano 2015 sin dal primo momento ed è stato un percorso che ci ha regalato grandi soddisfazioni».  Con queste parole Vicente Loscertales ha celebrato oggi il “BIE Day”, la Giornata del Bureau International des Expositions. Il Segretario Generale del BIE ha poi volto lo sguardo al futuro: «Ora aspettiamo con impazienza i prossimi Expo di Antalya nel 2016, Astana nel 2017 e Dubai nel 2020. Il BIE darà sempre il massimo per far sì che le prossime esposizioni ottengano un successo pari a quello ottenuto da Milano».

Alla cerimonia odierna sono intervenuti anche il Presidente Generale del BIE, Ferdinand Nagy, il Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala e il Commissario Generale di Expo Milano 2015, Bruno Pasquino. Giuseppe Sala nel suo intervento ( vedi foto) ha ripercorso alcuni dei momenti salienti degli ultimi anni : «Expo Milano 2015 è stata la nostra casa, un piccolo grande mondo nel centro d’Europa. Dal giorno dell’inaugurazione abbiamo accolto oltre 21 milioni di visitatori, oltre 60 Capi di Stato, oltre 200 ministri e moltissime altre autorità. Il tema scelto  ha consentito lo sviluppo di riflessioni importanti su nuovi metodi per affrontare le sfide legate all’alimentazione nel mondo. Sono state proposte soluzioni innovative, buone pratiche, lanciate start-up e progetti importanti: questa è l’eredità della quale dobbiamo essere più orgogliosi».

 

NOTA :

Nel 2017  si svolgerà ad Astana l’ Esposizione Internazionale . Tutto sul mio online, http://www.internews.biz/?p=18183

E tra cinque anni si svolgerà nel più famoso dei sette emirati che formano gli Emirati Arabi Uniti la prossima Esposizione Universale. Quello degli Emirati Arabi Uniti è stato uno dei Padiglioni più visitati di Expo Milano 2015: nelle sue forme che ricordano le dune di sabbia dei deserti verrà ricostruito a Masdar City, città a basse emissioni di carbonio negli Emirati Arabi Uniti, in quanto rappresenta i principi racchiusi nell’etica di sostenibilità di Masdar, una delle smart city più avveniristiche al mondo.

In programma dal 20 ottobre 2020 fino al 10 aprile 2021, l’Esposizione Universale di Dubai avvierà le celebrazione del Giubileo d’oro del Paese e sarà il trampolino di lancio per inaugurare una visione sostenibile e progressista per i prossimi decenni.

Il tema scelto per l’Esposizione Universale di Dubai è “Collegare le Menti. Creare il Futuro” e richiama lo spirito di collaborazione e cooperazione che ha portato gli Emirati Arabi Uniti al successo nell’esplorazione di nuovi percorsi di sviluppo e innovazione. Expo 2020 Dubai ha identificato tre sotto-temi intorno a cui la comunità globale si raccoglierà per siglare nuove collaborazioni, per trovare soluzioni a questioni fondamentali e lasciare il segno di una forte trasformazione sociale ed economica in tutto il mondo. Sono :

Sostenibilità:  progresso e prosperità senza compromettere i bisogni delle generazioni future;

Mobilità: sbloccare nuove possibilità per persone e comunità, contribuendo con successo al futuro

Opportunità: creare collegamenti più intelligenti e produttivi.

 

Nelle immagini, l’abbraccio tra  Beppe Sala e Vicente Loscertales; il Segretario Generale del BIE ( a sinistra, con il Presidente Generale del BIE, Ferdinand Nagy);  Beppe Sala  durante il suo intervento

Foto Credits: Expo 2015 / Daniele Mascolo

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress