Oltre mille le consulenze gratuite fornite dai notai all’incontro informativo sul tema casa organizzato in occasione del 50° Congresso Nazionale del Notariato

Sono state circa mille le consulenze prestate ai cittadini milanesi che  ( nella giornata dell’ 8 novembre)  hanno aderito all’iniziativa “COMPRAR CASA SENZA RISCHI – Consulenza su tutto il mondo casa” organizzata in occasione del 50° Congresso Nazionale del Notariato, con il patrocinio del Comune di Milano e la collaborazione del Consiglio Notarile di Milano.

 

La grande affluenza di pubblico conferma la crescente necessità dei cittadini di ricevere un’informazione puntuale e qualificata da parte di professionisti su tutti gli aspetti connessi all’acquisto della casa, un momento sempre più importante e delicato nella vita di persone e famiglie. Può capitare, infatti, di imbattersi in situazioni contorte – fatte di questioni tecniche, economiche o giuridiche – che possono compromettere il buon esito della compravendita. In questo percorso il notaio, nel suo duplice ruolo di professionista e di pubblico ufficiale, è la figura più idonea ad accompagnare il cittadino al traguardo desiderato: un acquisto sicuro e garantito.

Le consulenze gratuite, fornite da circa 70 notai, hanno riguardato non solo i temi relativi alla compravendita – in particolare della prima casa – ma anche formule innovative quali il rent to buy e le aste immobiliari. Numerose anche le richieste di chiarimento su mutui, imposte e tasse (Imu, Tasi e Tari), edilizia convenzionata, verifiche catastali e successioni.

L’iniziativa di informazione al servizio del cittadino è stata realizzata con il patrocinio del Comune di Milano e il supporto di Regione Lombardia, Associazioni dei Consumatori e Geometri il tutto in contesto informale, concepito per agevolare un confronto dinamico, trasparente e comprensibile a tutti.

Arrigo Roveda, Presidente del Consiglio Notarile di Milano, ha così commentato: «Siamo felici e orgogliosi del rinnovato successo registrato da questa edizione del “Comprar casa senza rischi”. Un’iniziativa che replicheremo nei prossimi mesi dell’anno con il supporto del Comune di Milano, con la volontà di fornire risposte concrete e il giusto sostegno ai cittadini che si avvicinano al mercato immobiliare, in particolare i giovani che desiderano investire nella casa per il loro futuro».

 

IL DECALOGO DEL CONSIGLIO NOTARILE DI MILANO

Di seguito alcuni suggerimenti del Consiglio Notarile di Milano per acquistare casa in modo sicuro:

1) Prima di firmare qualsiasi cosa consultare il proprio notaio. Fargli eseguire le visure ipotecarie e catastali per accertarsi che sull’immobile non gravino passività non dichiarate.

2) Far calcolare al notaio il preventivo dei costi strettamente connessi all’acquisto (imposte ed onorari comprensivi di IVA sia per l’acquisto che per il mutuo) per verificare che la cifra finale rientri nel budget.

3) Valutare con la propria banca quale sia l’importo del mutuo che è disposta a concedere. Accertarsi che la rata sia sostenibile.

4) Stipulare il contratto preliminare con atto notarile e trascriverlo. Ci si assicura così dal rischio che l’immobile venga venduto due volte e che sopravvengano ipoteche, pignoramenti o sequestri che mettano a rischio le somme già versate.

5) Controllare con l’amministratore del condominio l’eventuale esistenza di arretrati nei pagamenti delle spese condominiali. Farli pagare prima del rogito. Accertarsi dell’ammontare delle spese condominiali annuali.

6) Accordarsi col venditore per l’eventuale trasferimento delle detrazioni per lavori effettuati.

7) Far verificare al proprio notaio di fiducia quale sia la rendita catastale per calcolare a quanto ammonteranno IMU, TASI e TARI.

8) Verificare se gli impianti (principalmente elettrico e gas) siano o meno certificati a norma.

9) Chiedere al proprio notaio se, in ragione delle particolarità dell’immobile acquistato (ad esempio sottotetti recuperati o loft siti in aree già industriali), egli ritenga opportuno chiedere ad un tecnico una perizia sulla regolarità edilizia e urbanistica.

10) Far verificare dal notaio se l’immobile sia soggetto a vincoli o ricada in zona comunque vincolata.

 

Fonte : Notariato

 

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress