Presentazione del quinto Report annuale di ADEPP dal titolo “Previdenza, lavoro, professioni, Europa” oggi a Roma : le dichiarazioni del Direttore Generale Assoimmobiliare, Paolo Crisafi, a margine dei lavori

E’ in corso a Roma la presentazione del quinto Report annuale di ADEPP dal titolo “Previdenza, lavoro, professioni, Europa” alla presenza del Ministro dell’Economia Padoan e del Presidente della Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi.

Il Presidente Adepp Andrea Camporese ha fatto presente che “Le 17 casse di previdenza presenti in Adepp hanno un patrimonio di circa 65 miliardi di euro e vi è stata una decrescita di investimenti nel l’immobiliare-edilizia negli anni, specie quando le casse erano pubbliche“.

Ha poi proseguito precisando che ” è aumentata la qualità sia di prodotto, sia di governance e sia di attività amministrativa degli investimenti nell’immobiliare-edilizia con maggiore trasparenza delle operazioni. E in questo ambito  proseguono le attività di collaborazione con Ance e Assoimmobiliare per mantenere e far crescere l’efficienza e la qualità degli investimenti affinché siano sempre più stimolo per l’economia reale“.

A margine della presentazione del quinto rapporto ADEPP, il DG Assoimmobiliare Paolo Crisafi ha dichiarato: ” Assoimmobiliare in occasione della crisi e tenuto conto che il nostro patrimonio immobiliare ha la necessità di imponenti investimenti per essere qualificato e per renderlo adatto alle nuove funzionalità della nuova economia, si è concentrata in particolar modo sull’attrattività del mercato immobiliare, In particolare per sostenere l’importante attività’ fatta dalle casse previdenziali in termini di qualità e di efficienza.Va ricordato infatti che i capitali globali vengono gestiti secondo classi di investimento  ed è importante che ora si possa offrire tutta la gamma delle opportunità di investimento. Noi siamo convinti che l’attrazione di capitali stranieri, unitamente agli investimenti sicuri da parte degli investitori istituzionali del welfare, sia sostanziale per ammodernare la nostra infrastruttura immobiliare.”

 

Fonte : Assoimmobiliare

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress