Cementir Holding: offerta vincolante per l’acquisto del ramo d’azienda per la produzione di cemento e calcestruzzo della società italiana Sacci SpA

Cementir Holding comunica di avere ricevuto notizia dalla controllata Cementir Italia S.p.A. (Cementir Italia) che il Consiglio di Amministrazione di Sacci S.p.A. (Sacci) ha deliberato di recepire nel proprio piano concordatario, in luogo di precedente offerta presentata da altro operatore del settore, un’offerta per l’acquisizione di un ramo d’azienda di Sacci stessa, comprendente le attività nel settore del cemento, del calcestruzzo e dei trasporti, presentata da Cementir Italia in data 26 novembre, la cui vincolatività è condizionata alla sua formale ricezione nel piano concordatario di Sacci entro il 31 dicembre 2015.

Il piano concordatario di Sacci sarà sottoposto al voto dei creditori nell’udienza ad oggi fissata dal Tribunale per il 18 gennaio 2016. L’eventuale esito positivo della votazione dei creditori di Sacci sarà ulteriormente soggetto all’omologazione da parte del Tribunale di Roma.

Sacci è una società attiva in Italia nella produzione di cemento e calcestruzzo e nella produzione e commercializzazione di leganti idraulici e rappresenta il quinto operatore nel settore in Italia. Il ramo d’azienda include cinque stabilimenti per la produzione di cemento nelle regioni dell’Italia centrale e settentrionale (Testi-Greve in Chianti, Castelraimondo, Cagnano Amiterno, Tavernola Bergamasca e Livorno), i tre terminali di Manfredonia, Ravenna e Vasto, gli impianti di betonaggio localizzati principalmente nel centro Italia, il servizio trasporti, nonché le quote di partecipazione nelle società consortili Energy for Growth e San Paolo e nella società di diritto svizzero Fenicem SA.

Il corrispettivo stabilito per l’acquisizione del ramo d’azienda è fissato in 125 milioni di euro ed include una componente iniziale che verrà pagata da Cementir Italia al closing contestualmente al trasferimento, e una componente differita che sarà corrisposta ventiquattro mesi dopo il closing. La componente iniziale di prezzo potrebbe subire un eventuale aggiustamento sulla base delle variazioni di alcune poste della situazione patrimoniale di riferimento intervenute tra la data su cui è basata l’offerta e la data effettiva di trasferimento del ramo d’azienda.

Il trasferimento di attività e passività è limitato ad alcune poste operative specificamente individuate che trovano riscontro nel corrispettivo pattuito, senza accollo di alcun debito finanziario o nei confronti dei fornitori.

Il Gruppo Cementir Holding finanzierà la transazione con linee di credito nuove e esistenti.

 

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress