Milano, Beni Stabili affitta oltre sei mila mq di uffici a Banca Widiba

Beni Stabili e Banca Widiba SpA hanno siglato un contratto di locazione di sei anni per 6.344m2 di locali ad uso ufficio in via Messina a Milano, che includono la Torre D e l’attico della Torre B.
Lanciata nel settembre 2014, Widiba è una banca in rapida espansione nel mercato italiano che dopo meno di 18 mesi può già contare su più di 140.000 clienti e 600 financial personal advisor.
L’innovazione è al centro della strategia di Widiba: l’evoluzione di servizi e processi è una leva chiave per aumentare la soddisfazione degli utenti e consentire ai Consulenti Widiba di allacciare relazioni solide e durature con i loro clienti. In linea con tali obiettivi, anche il design e l’arredo interno dell’edificio e dell’attico saranno pensati secondo i canoni classici del financial advisory, con spazi arredati in modo da agevolare il dialogo e le relazioni tra banca, consulenti e clienti.
La Torre D, costruita nel 1991, è costituita da nove piani fuori terra, un piano tecnico in copertura, tre piani interrati destinati ad autorimessa con 70 posti auto e depositi. Esclusivamente a uso uffici, la torre rispecchia tale tipologia anche nell’immagine esterna, con ampie superfici finestrate i cui telai, in alluminio nero, generano un contrasto con il bianco del marmo di Carrara che riveste tutta la facciata.
In posizione strategica grazie alla vicinanza con la nuova linea metropolitana Lilla e con la stazione Garibaldi, via Messina 38 esemplifica perfettamente la strategia di Beni Stabili di investire nel portafoglio uffici, specialmente a Milano, al fine di creare valore e ridurre il vacancy rate. Dopo questo accordo, il tasso di physical occupancy di via Messina (per le Torri B e D) sale all’89% rispetto al 38% di fine 2015.
Via Messina è un edificio a basso consumo energetico e a seguito della ristrutturazione in programma sarà classificato come “Green asset” con certificazioni ” BREEAM Good” e ci aspettiamo inoltre che possa raggiungere almeno un livello “BRAVE A”. Ciò contribuirà al raggiungimento degli obiettivi della società in termini di “Green building” (50% del portafoglio entro il 2020).
Considerando gli ulteriori €1.1 milioni derivanti dal reletting di via Dante, Beni Stabili si è già assicurata il 16% del programma comunicato di miglioramento del tasso di occupazione che dovrebbe nel medio termine garantire ulteriori €14 milioni di affitti e €16 milioni di ricavi netti ricorrenti.

Con un patrimonio di 4 miliardi di euro, Beni Stabili è protagonista del mercato immobiliare italiano e vanta un portafoglio di immobili situati in zone strategiche delle principali città del Nord e Centro Italia, costituito prevalentemente da uffici. Il nostro obiettivo è la valorizzazione degli immobili per aumentarne la redditività e creare valore per i nostri clienti, i nostri partner e i nostri azionisti.
Quale operatore leader nell’investimento e nello sviluppo di spazi per uffici, promuoviamo soluzioni avveniristiche volte a migliorare la performance ambientale dei nostri edifici per il benessere di chi lavora negli spazi locati dai nostri clienti. Con questo intento stiamo sviluppando a Milano una nuova area direzionale dedicata allo smart-working: il progetto Symbiosis.
Beni Stabili è quotata alla Borsa di Milano e di Parigi e opera attraverso due sedi operative, Roma e Milano. Beni Stabili appartiene al gruppo Foncière des Régions, operatore leader del mercato real estate europeo che possiede e gestisce un portafoglio di 18 miliardi di euro costituito da immobili situati nelle aree metropolitane di maggior attrazione di Francia, Germania e Italia. 

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress