Il “ Benvenuto” di Borsa Italiana a COIMA RES , al suo debutto a Palazzo Mezzanotte . E’ la prima SIIQ in Borsa dopo lo “Sblocca Italia”

COIMA RES ( Fondatore e Amministratore Delegato è Manfredi Catella, forse il volto più noto del real estate italiano) ha debuttato stamane su MTA, il mercato principale di Borsa Italiana. Ecco il Benvenuto ufficiale : «La società svolge attività di acquisizione e di gestione di patrimoni immobiliari, prevalentemente costituiti da immobili a destinazione commerciale, finalizzate alla generazione di redditi da locazione.
In fase di collocamento, riservato ai soli Investitori Istituzionali, COIMA RES ha collocato 215 milioni di euro con una capitalizzazione pari a 360,1 milioni di euro. COIMA RES è la prima SIIQ a debuttare sul mercato dopo la nuova normativa che ha reso più semplice la quotazione, più flessibile l’attività operativa e ha uniformato il trattamento fiscale, rendendo le società italiane più attrattive e competitive nel contesto internazionale. Mediobanca e Citigroup hanno agito come Joint Global Coordinators, nonché come Joint Bookrunners congiuntamente a Kempen&Co, Banca IMI e Unicredit. Mediobanca ricopre inoltre il ruolo di Sponsor. Massimiliano Lagreca, Responsabile SIIQ e Investment Vehicles di Borsa Italiana ha commentato: Siamo felici di dare il benvenuto alla prima SIIQ sui nostri mercati dopo il nuovo intervento legislativo e ci auguriamo che questa quotazione faccia da apripista ad altri collocamenti nel settore immobiliare. Il Real Estate in Italia ha grandi potenzialità e lo dimostra il crescente interesse da parte degli investitori istituzionali e dei fondi sovrani che, in alternativa all’investimento diretto, hanno oggi, grazie alle SIIQ, la possibilità di investire in portafogli diversificati, in gestioni trasparenti e in strumenti liquidi».

All’ inizio della cerimonia di prima quotazione, che ha avuto luogo a Palazzo Mezzanotte, il Saluto a Manfredi è stato portato direttamente dall’ Amministratore Delegato di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi .

Il “via” ai rintocchi della “ campanella “ è stato dato ( con un magistrale “ colpo di regia” ) dal figlio più piccolo – due anni – di Manfredi : certamente il più giovane tra quanti abbiamo mai partecipato a una cerimonia di quotazione, come ha commentato con un sorriso Jerusalmi. ( PGL)

Nella foto, il piccolo Russel Catella, in braccio al padre Manfredi ( credit Borsa Italiana).

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress