IGD, conclusa con successo un’emissione obbligazionaria di euro 300.000.000 con scadenza pari a 5 anni

Facendo seguito a quanto comunicato in data 17 maggio 2016, Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ S.p.A. (“IGD”) rende noto di aver concluso con successo in data odierna il collocamento presso investitori qualificati di un prestito obbligazionario non garantito e non convertibile per un importo nominale complessivo di Euro 300 milioni.

Inoltre, sempre in data 17 maggio 2016, Moody’s ha assegnato un “provisional first-time long-term issuer rating” pari a “(P)Baa3” (investment grade) con outlook stabile, alla Società e all’emissione obbligazionaria.

Claudio Albertini, Amministratore Delegato di IGD, ha dichiarato: “L’emissione di questo bond rappresenterà la conclusione di un percorso di miglioramento dei nostri ratio economico-finanziari, iniziato diversi anni fa con una serie di operazioni e culminato con l’assegnazione del rating investment grade da parte di Moody’s.  Siamo particolarmente soddisfatti per il successo riscontrato sul mercato nazionale e internazionale (testimoniato dal livello di domanda oltre due volte l’offerta) che ha riconosciuto il buon merito creditizio raggiunto da IGD, e ha premiato le attività e prospettive del nostro Gruppo“.

Le obbligazioni di nuova emissione presentano le seguenti caratteristiche:

-       taglio unitario di Euro 100.000 e multipli di Euro 1.000 fino a Euro 199.000;

-       durata 5 anni con scadenza il 31 maggio 2021

-       cedola lorda annua fissa pari al 2,50%;

-       prezzo di emissione pari a 99,93.

La data di regolamento per l’emissione obbligazionaria è prevista per il 31 maggio 2016. Le obbligazioni saranno quotate presso l’Irish Stock Exchange.

L’operazione è finalizzata al rifinanziamento parziale dell’indebitamento esistente e alla gestione operativa generale, ivi incluso il finanziamento di possibili investimenti futuri della Società.

Banca IMI S.p.A., BNP Paribas, Citigroup Global Markets Limited, Morgan Stanley & Co. International plc e Unicredit Bank AG hanno agito in qualità di Joint Lead Manager.

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress