PIACENZA: DALL’AGENZIA DEL DEMANIO LA PREMIALITÀ DI € 1.796.643,48 PER AVER CONCLUSO IN TEMPI BREVI LA VALORIZZAZIONE URBANISTICA DI IMMOBILI DELLO STATO

Nella foto, un momento della  “  consegna”  :   il primo da sinistra è Roberto Reggi

Nella foto, un momento della “ consegna” : il primo da sinistra è Roberto Reggi

Avranno una nuova destinazione urbanistica le dodici ex strutture militari inserite nel Programma Unitario di Valorizzazione Territoriale (PUVaT), avviato nel 2012 con la firma del protocollo d’intesa tra Agenzia del Demanio e Comune di Piacenza. Lo prevedono il Piano Strutturale Comunale e il Regolamento Urbanistico Edilizio, appena approvati, grazie ai quali si definisce il percorso di valorizzazione, razionalizzazione e rigenerazione urbana di un patrimonio militare di grande valore.

Con la conclusione di questo iter, effettuato entro i termini previsti dalla legge n. 410/2001, viene inoltre riconosciuta all’amministrazione comunale una premialità del 15% del valore di vendita delle quattro ex strutture militari cedute a Cassa Depositi Prestiti nel dicembre 2014: Caserma Pietro Cella, Caserma De Sonnaz, Caserma Vittorio Alfieri e Caserma Cantore.

Per l’occasione, oggi, nella sala del Consiglio Comunale, il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, ha consegnato al Sindaco, Paolo Dosi, l’assegno di € 1.796.643,48, risorse che saranno destinate ad importanti investimenti per la città.

I risultati raggiunti, e le risorse entrate nella disponibilità dell’amministrazione comunale, sono la testimonianza concreta di quanto i processi di rigenerazione urbana e di valorizzazione degli immobili pubblici abbiano una ricaduta significativa sul territorio in termini economici, sociali e occupazionali.

 

Fonte : Demanio

 

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress