Confedilizia: le Regioni non ostacolino la locazione turistica

“Le Regioni, nel momento in cui legiferano in materia di turismo, dovrebbero tenere a mente il ruolo essenziale che la proprietà immobiliare diffusa svolge, attraverso l’affitto totale o parziale delle case, per la crescita del turismo, anche in luoghi diversi da quelli tradizionali, per la valorizzazione delle nostre città e dei nostri borghi, per la promozione del patrimonio culturale italiano e per lo sviluppo dell’economia, anche in territori non serviti dalla ricettività imprenditoriale. Perché tutti queste dinamiche virtuose si realizzino, è necessario che il legislatore, in particolare quello regionale, non frapponga ostacoli attraverso l’imposizione di adempimenti burocratici o fiscali che hanno il solo risultato di colpire una risorsa fra le più importanti del nostro Paese.

Come ha puntualmente stabilito il Tribunale amministrativo del Lazio, annullando gran parte delle disposizioni di un regolamento della Regione Lazio in materia di ricettività extralberghiera, le Regioni devono adeguarsi ai principii di libera concorrenza stabiliti nella normativa nazionale ed europea, evitando quelle che l’Autorità Antitrust ha definito indebite restrizioni all’accesso e all’esercizio di attività economiche, non giustificate e perciò discriminatorie, attuate attraverso misure tese a limitare l’accesso alla ricettività extralberghiera e a renderne difficile l’esercizio, senza effettive e correlate esigenze di interesse generale”.

Così il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, aprendo a Cortina d’Ampezzo il convegno “Le locazioni per finalità turistiche” – introdotto dal presidente di Confedilizia Belluno, Diego Triches, e coordinato dal vicepresidente confederale e presidente di Confedilizia Veneto, Michele Vigne – che ha visto le relazioni del prof. Vittorio Angiolini, ordinario di diritto costituzionale all’Università di Milano; dell’avv. Vincenzo Nasini, responsabile del Coordinamento condominiale Confedilizia; del rag. Luca Segalin, segretario generale di Confedilizia Veneto, dell’avv. Carlo del Torre, presidente di Confedilizia Gorizia e componente del Coordinamento legali confederale. Al convegno ha portato il suo saluto l’assessore al territorio della Regione Veneto, Cristiano Corazzari.

 

Fonte : Confedilizia

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress