Chiuso il management buyout: al management di Casa.it e del gruppo atHome il 100% della società

Si è conclusa oggi con esito positivo l’operazione di management buyout del 100% delle quote dei portali leader nel settore immobiliare in Italia, con Casa.it, e in Francia e Lussemburgo, con atHome, guidata da Luca Rossetto e dal team manageriale.

 

Le attività rilevate sono state acquisite dalla capogruppo, REA Group (ASX:REA), con il sostegno di Oakley Capital Private Equity, con Mediobanca in qualità di advisor finanziario. A determinare la scelta del fondo Oakley Capital le forti opportunità di crescita, insieme alla qualità ed expertise del management team e a uno spiccato interesse per il settore immobiliare online.

 

Il team manageriale, composto da Luca Rossetto, CEO di Casa.it, Tim Pittevils, CEO di atHome, Julian Kavanagh, CFO, e Mario Capocaccia, Head of Product & Delivery, si concentrerà quindi sulle attività di sviluppo del brand e degli obiettivi chiave, che comprendono l’espansione della tecnologia proprietaria e di una piattaforma mobile. Lo scopo è offrire agli utenti una ancor miglior esperienza di navigazione e ricerca, che comprenda tutti i device, dalla app per mobile alla versione desktop per pc.

 

Lo sviluppo della piattaforma consentirà significative prospettive di crescita, sia per quanto riguarda il core business, sia per il conseguente aumento della quota di mercato, dell’audience e dei ricavi pubblicitari.

 

Fondato nel 1996, Casa.it è il secondo player in Italia tra i portali immobiliari. Il mercato italiano della proprietà immobiliare residenziale si aggira intorno ai 75 miliardi di euro/anno, mentre la quota di mercato dei portali online del settore è attesa a una forte crescita, di pari passo con lo sviluppo del mercato stesso. Casa.it gode di un’ottima posizione per replicare il successo conseguito dai principali portali immobiliari presenti nei mercati più maturi come ad esempio il Regno Unito, Germania e Australia.

 

Luca Rossetto, CEO di Casa.it, ha dichiarato:

 

“La conclusione di questa operazione è motivo di grande orgoglio per tutto il team, rappresentando, allo stesso tempo, una sfida a proseguire nel percorso di sviluppo del brand. Ringraziamo il fondo Oakley Capital per averci supportato in questo progetto, che abbiamo l’ambizione di far crescere con continuità, anche grazie alla loro esperienza e al lavoro di squadra”.

Peter Dubens, Managing Partner di Oakley Capital, ha commentato:

“Ci aspettiamo ottimi risultati da questa partnership. L’unione della nostra esperienza nel settore digitale con la visione del management team del Gruppo fornisce diverse opportunità di crescita che desideriamo cogliere, a supporto di un ulteriore sviluppo del business. Questa operazione rappresenta una nuova sfida che, siamo certi, porterà a grandi traguardi per entrambi.”

 

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress