“Gas Radon – il rischio ambientale invisibile: metodologie di rilevazione, patologie connesse, normativa di riferimento” in un Convegno in Calabria

Il Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi della Calabria e l’A.ME.GE.A.T. -Associazione Medica Geologica per l’Ambiente e il Territorio della Calabria-  organizza ( presso  l’ Università della Calabria – Sala University Club di Rende , CS, Martedì 11 Aprile – ore 9.00 – 13.10 ) il Convegno  Nazionale “Gas Radon – Il rischio ambientale invisibile: metodologie di rilevazione, patologie connesse, normativa di riferimento”. L’evento è finalizzato a illustrare le caratteristiche del Radon, le metodologie di rilevazione e i rischi connessi all’esposizione a concentrazione elevate di tale gas radioattivo naturale, attraverso un confronto multidisciplinare di esperti, geologi, medici e fisici, provenienti sia dal mondo accademico sia da quello professionale.

Parteciperanno: Anna Moretti, Presidente A.ME.GE.A.T. Calabria; il Segretario Nazionale del Consiglio Nazionale dei Geologi, Arcangelo Francesco Violo; il Presidente dell’Ordine dei Geologi della Calabria, Francesco Fragale e Domenico Guida, Docente di Geomorfologia e Geologia Ambientale presso l’Università degli Studi di Salerno e membro del Gruppo di Lavoro “Radon” della Commissione Ambiente del CNG. Saranno presenti anche: Gino Mirocle Crisci, Magnifico Rettore dell’Università della Calabria; Rosanna De Rosa, Docente ordinario di Geochimica e Vulcanologia dell’Università della Calabria e Michele Mirabello, Presidente della III Commissione consiliare regionale Sanità.

Fonte : CNG

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress