Il centro commerciale Eurosia di Parma gestito da CBRE ottiene la certificazione BREEAM IN-USE

Il centro commerciale Eurosia di Parma, gestito da CBRE ha ottenuto la Certificazione BREEAM IN-USE con il giudizio “Very Good” nella categoria Asset Performance, accreditando l’edificio come modello ad alta sostenibilità ambientale sotto il profilo dei consumi energetici e come luogo di benessere per i suoi dipendenti e visitatori.

La Certificazione BREEAM (Building Research Establishment’s Environmental Assessment Method) è un protocollo di valutazione degli edifici riconosciuto a livello internazionale che ha l’obiettivo di determinare la performance ambientale degli immobili attraverso valutazioni sulla progettazione, sulla costruzione e sull’utilizzo della struttura, garantendo così, per l’edificio che la ottiene, l’utilizzo delle migliori tecniche in tema di edilizia sostenibile in tutte le fasi di costruzione.

Il Centro Commerciale Eurosia, inaugurato nel 2011, ha una GLA di circa 16.550 mq e si trova nella zona sud est della città di Parma. Il progetto è stato realizzato da EUROSIA Srl con lo scopo di fornire un servizio ai cittadini della zona residenziale circostante, in forte espansione, mantenendo alta l’attenzione sulla tutela dell’ambiente e sul risparmio energetico, attraverso l’utilizzo di tecnologie e materiali all’avanguardia. L’offerta commerciale del Centro, oltre alla piastra alimentare ad insegna IPERCOOP, è rappresentata da più di 30 negozi fra i quali UNIEURO e CONBIPEL. Inoltre, con l’ultima acquisizione all’interno del Centro Commerciale della Farmacia Eurosia, anche la proposta dei servizi può definirsi ottimale.

“Eurosia ha ottenuto questo importante riconoscimento grazie ai principi sui quali si è basato il progetto di realizzazione della struttura e alle best practice che hanno guidato il lavoro di gestione – dichiara Fabrizio Federici presidente del Consorzio Centro Commerciale Eurosia -. In particolare, con lo scopo di ridurre consumi e sprechi, sono stati implementati sistemi e servizi volti a tutelare la sostenibilità dell’immobile e a incentivare comportamenti etici e responsabili nei clienti e negli operatori.”

Nel Centro, infatti, è in funzione un impianto fotovoltaico da 50,4 KWp per la produzione di energia elettrica grazie al quale, in 5 anni, sono state abbattute le emissioni di Co2 di ben 154 Tonnellate. Eurosia, inoltre, dispone di pavimentazioni esterne con autobloccanti fotocatalitici per assorbire le polveri sottili e ridurre il livello di smog; di una vasca per il recupero dell’acqua piovana, utile per l’attività di irrigazione, e di un sistema di illuminazione dei piazzali con lampade ad alta prestazione. Infine, nel corso degli anni sono stati implementati servizi quali un sistema di raccolta differenziata, che permette ai tenant di gestire lo smaltimento dei rifiuti in modo agevole ed efficace e una pista ciclabile, che collega Eurosia direttamente al centro della città di Parma. Queste sono solo alcune delle opere effettuate nel corso della realizzazione della struttura commerciale che hanno reso Eurosia un centro sostenibile e attento al rispetto dell’ambiente.

“Il progetto – conclude Federici – prevede ulteriori interventi volti a ridurre i consumi, come ad esempio la sostituzione dell’attuale impianto di illuminazione con un sistema a LED, che permetterà un sostanziale risparmio energetico e un abbassamento dei costi di manutenzione. Le nuove tecnologie ci aiutano a raggiungere livelli più alti di sostenibilità, e l’obiettivo dei prossimi due anni sarà quello di lavorare con la proprietà e gli operatori per raggiungere il massimo grado della certificazione BREEAM: l’ambito giudizio di excellent.”

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress