Il futuro 4.0 delle professioni dello sport, il valore delle imprese e il turismo del benessere protagoniste al Windfestival 2017

Lo sport ha da sempre un incredibile potere aggregativo e permette di confrontarsi con gli altri in un sano contesto competitivo, di rifiuto della violenza e del doping e a favore di una cultura basata sul rispetto e sulla solidarietà”. Lo ha dichiarato Enrico MOLINARI, Vice Presidente Esecutivo di CONFASSOCIAZIONI International in occasione dell’invito nel Golfo Dianese all’edizione 2017 del Windfestival – International Sport Event (www.windfestival.it), il più grande EXPO in Italia di sport di vento e di mare, in programma dal 28 settembre al 1 ottobre sulle spiagge liguri di Diano Marina (IM).

“L’evento – ha aggiunto MOLINARI – cade come ogni anno durante il periodo della Settimana europea dello Sport – #BeActive organizzata dalla Commissione europea per promuovere lo sport e l’attività fisica e per collegare al tema del benessere e del well-being i nuovi finanziamenti in tema diBlue Economy, settore dell’economia che crescerà del 25% entro il 2020, arrivando ad occupare più di 7 milioni di addetti. Ed anche quest’anno gode del patrocinio di CONFASSOCIAZIONI, la più grande rete di professionisti in Italia (oggi conta 335 organizzazioni in rappresentanza di più di 570.000 professionisti e di 126.000 imprese) e da CONFASSOCIAZIONI International, la branch nata all’interno della Confederazione per creare e consolidare il dialogo e il confronto con i cugini europei”.

“Il ruolo dello sport per lo sviluppo economico del nostro Paese e per la crescita delle aziende italiane del settore sportivo – ha concluso MOLINARI – è uno dei pilastri su cui l’Italia deve ridisegnare il proprio ruolo internazionale anche a livello tecnologico, considerato che, come afferma McKinsey & Company, entro il 2025 saranno connessi in rete 28 miliardi di oggetti. E lo sport con le sue attrezzature, sarà certamente protagonista di questa rivoluzione. Infatti la manifestazione ligure è l’occasione non solo per toccare con mano i nuovi materiali di tutte le aziende mondiali del settore windsurf, kitesurf, stand up paddle e surf, ma anche per avvicinare persone di ogni età alle discipline acquatiche e per partecipare a lezioni gratuite nell’area fitness. Tra adrenaliniche competizioni di Freestyle Tow-in, in cui i surfisti si esibiscono in salti ed evoluzioni antigravità lanciati da moto d’acqua, e la seconda edizione della Coppa Windfestival “Corri sull’acqua… Windsurf 4 Amputees” per atleti amputati, sono previsti anche diversi momenti di relax fuori salone”.

Fonte : Confassociazioni

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress