Lanciato con Walliance il primo crowdfunding d’Italia nel settore immobiliare. La prima opportunità di investimento, a Trento, ha già raccolto adesioni per 130 mila euro

Il crowdfunding in Italia è lo strumento migliore per democratizzare gli investimenti e permettere a tutti di investire in società che sviluppano progetti di ogni sorta.
Ed è per questo, che da Trento parte il progetto immobiliare italiano finanziato grazie all’equity crowdfunding, per una raccolta fondi di € 500.000 tramite la piattaforma Walliance, primo portale italiano verticalizzato sull’immobiliare a essere autorizzata da Consob. Si può investire in operazioni immobiliari a partire da 500 euro, con una media di investimento di 5.000 euro a investitore.
Il progetto ”Via Barbacovi” si sviluppa a Trento in Via Francesco Barbacovi 26 e 32 e via S. Bernardino 5, prevede la realizzazione di un complesso residenziale di circa 25 appartamenti da 1 a 3 stanze oltre a garage, cantine e posti auto, a partire dalla riqualificazione dell’area ove sorgeva l’antica caserma dei Bersaglieri di Trento. L’area ospita complessivamente sei edifici e prende il nome di “Città consolidata”. L’intervento a progetto prevede la realizzazione di un edificio di 8562,05 m3 che verrà portato a nuovo con la conversione dell’ex Istituto Tecnico per Geometri “A. Pozzo”, già Caserma dei Bersaglieri a fine ‘800. Lo storico edificio viene riqualificato attraverso una ristrutturazione e ampliamento per soprelevazione, con cambio di destinazione d’uso da scolastica a residenziale.
La società che propone il progetto immobiliare nel quale investire, è il Gruppo MAK di Lavis, società trentina con oltre 70 milioni di euro di commesse nel 2017, che affronta la ripresa immobiliare con un organico di 87 collaboratori ed una capacità produttiva in continua crescita. MAK ha scelto di innovarsi utilizzando il crowdfunding per raccogliere nuovi capitali, volendo progressivamente trovare risorse parallele a quelle bancarie per sviluppare le proprie iniziative immobiliari.

Per investire nel progetto di Trento, i cui lavori sono già partiti, è sufficiente collegarsi al sito www.walliance.eu, registrarsi e scegliere l’importo da investire, il tutto in completa sicurezza e trasparenza a fronte di una normativa in vigore che autorizza le piattaforme come Walliance, a raccogliere nuovi soci e quindi investimenti per i progetti immobiliari. Al termine positivo di ogni operazione immobiliare, il capitale iniziale viene restituito ai soci investitori ed in aggiunta, anche il rendimento previsto sull’operazione, nella misura del 16,74%. L’operazione di questo investimento ha una durata prevista di 14 mesi. Tutti i documenti sull’offerta di investimento sono disponibili online. La raccolta di investitori, lanciata una settimana e mezzo fa, ha già raccolto adesioni e quindi investimenti per oltre 130 mila euro.

 

Fonte : Company

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress