Battisti: lo shopping tourism un’opportunità strategica per il Made in Italy

Lo shopping diventa sempre più una motivazione del viaggio - dichiara il Presidente di Federturismo Gianfranco  Battisti -   e  nonostante la globalizzazione, il fascino di acquistare prodotti legati al territorio visitato è parte integrante dell’esperienza del viaggio.

Lo testimoniano i dati presentati  nel rapporto “Shopping Tourism Italian Monitor” dal quale emerge che sono circa 1,5 milioni i turisti che ogni anno scelgono le nostre principali città: Milano, Firenze e Roma per l’offerta legata allo shopping, spendendo mediamente 110 euro a testa al giorno.

Tra le destinazioni dello shopping non ci sono solo le città, ma stanno conquistando sempre più posizioni i terminal degli aeroporti e delle stazioni ferroviarie che nel tempo si sono trasformati in veri shopping center in cui è possibile trovare qualsiasi prodotto e servizio ed in cui il travel retail  ha avuto la possibilità di svilupparsi e di divenire importante in termini economici per la sostenibilità del business.Basti pensare che nel 2016 gli acquisti duty free e travel retail hanno toccato a livello mondiale i 63,5 miliardi di dollari in aumento del 2,4% rispetto all’anno precedente.

Per stimolare la crescita economica del Paese è diventato fondamentale porre l’attività commerciale al servizio dei viaggiatori e fare in modo che le destinazioni investano sempre più per realizzare e promuovere luoghi ed occasioni di acquisto fino a farli diventare veri fattori di attrattività capaci di influenzare la scelta della meta del viaggio.

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress