URBAN UP – GRUPPO UNIPOL APRE IN GALLERIA LA MOSTRA “MILANO. LE ORIGINI DEL FUTURO”

Milano sta cambiando. Per celebrare questi cambiamenti in atto, Urban Up – Unipol Projects Cities  dona alla città questa importante esposizione che racconta alcune delle architetture più rappresentative della capitale meneghina a partire dal 1925, per concludersi nel 2025 con una riflessione sulle periferie e sul loro imprescindibile ruolo nel futuro della città.

La città di Milano infatti, sta vivendo una fase di grande slancio internazionale e di trasformazione urbanistica a cui il  Gruppo Unipol, attraverso il progetto Urban Up, sta contribuendo, promuovendo importanti progetti immobiliari che, seppur molto diversi tra loro, hanno in comune il perseguimento dei più alti standard qualitativi, in linea con gli altri interventi in corso.

 

LA MOSTRA 

 

L’esposizione è concettualmente suddivisa in tre aree ognuna della quali ospita un diverso allestimento dalle caratteristiche peculiari che intende interpretare  e rappresentare la città,  le sue origini e il suo futuro.

La prima area: l’Anello del Tempo. Installazione interattiva per un anello di 12 monitor di cui 4 touch-screen sensibili. Sugli schermi un immaginario skyline degli ultimi cento anni della città di Milano dal 1925 al 2025, nel quale passato, presente e futuro si fondono congiungendosi in un “panorama” unico quasi senza soluzione di continuità. Trentadue silhouette di altrettante architetture, degli ultimi cento anni, costituiscono le pietre miliari di questo viaggio nel tempo, nella città e nella sua struttura urbana. Riferimenti emblematici ancora adesso riconoscibili e importanti per chi vive e si muove a Milano.  Alcune delle silhouette che compongono lo skyline, quando cambiano colore, dal bianco e nero al rosso, diventano pulsanti per attivare e  visualizzare, in ognuno dei quattro schermi touch screen, gli approfondimenti video, relativi a quella particolare realizzazione architettonica o urbana.

L’Anello del Tempo è dunque un’installazione multiutente dalle possibilità interattive che permette al pubblico di viaggiare visivamente nel tempo e di rivivere, in una proiezione continua e sincronizzata  la storia dello sviluppo urbanistico di Milano negli ultimi decenni attraverso i più importanti e significativi edifici/progetti. Vuole essere un  racconto della città  di Milano e delle sue architetture più rappresentative  lungo un’ immaginaria linea del tempo lunga 100 anni. Tali approfondimenti  che sono  costituiti da immagini d’epoca, schizzi, rendering, planimetrie, disegni di progetto, toccano con eleganza la storia dell’architettura della città:  partendo dai Grattacieli di Piazza Piemonte  del 1925 al Centro direzionale del Gruppo Unipol firmato Cucinella che sarà pronto nel 2021 per concludersi con il Piano Periferie del Comune di Milano, idealmente collocato nel 2025. In mezzo un’ “antologia” dell’architettura milanese: da Torre Velasca, a Torre Galfa (entrambe oggetto di riqualificazione da parte del Gruppo Unipol) dal Grattacielo Pirelli alle Torri Bianche di Gratosoglio fino a Palazzo Lombardia, la nuova sede della Regione conclusasi nel 2010.

 

Seconda area: i Plastici

Negli spazi perimetrali dell’Urban Center sono collocati tre plastici progettuali relativi a tre importanti  progetti che il Gruppo Unipol ha in corso a Milano: il  Centro Direzionale del Gruppo (arch. Mario Cucinella), De Castilia 23 (Progetto CMR,) e Torre GalFa (arch. Maurice Kanah). Ogni plastico è “corredato” da un monitor dedicato dove vengono proiettati schizzi, planimetrie, rendering  e immagini oltre al racconto dei  progetto attraverso le  interviste alla committenza e ai progettisti.

 

Terza Area: Urban up – Milan Virtual Experience.

Un’incredibile esperienza virtuale dei cinque importanti progetti immobiliari del Gruppo in corso a Milano (schede in allegato) che prevede un viaggio interattivo nella mappa 3D della città grazie all’utilizzo della tecnologia VIVE, la più innovativa del momento nel campo della Realtà Virtuale. Il pubblico potrà “camminare” su una Milano mai vista prima d’ora, interagire con l’ambiente circostante, selezionare contributi video, attivare grafiche informative e sperimentare particolari interazioni con l’ambiente virtuale che lo circonda. Un’esperienza unica i cui effetti positivi sono diventati oggetto di studi e ricerche promossi da Proxima Milano e realizzati dall’Università Bicocca di Milano. I risultati sono ora in submission al Journal of Business Research, una delle più prestigiose riviste accademiche internazionali.

 

Informazioni sulla mostra

 

Milano. Le Origini del Futuro

Urban Center  – Milano,  Galleria Vittorio Emanuele  (angolo Piazza della Scala)

dal 15 dicembre 2017 al 31 gennaio 2018

lun – venerdì 9.00- 18.00 orario continuato

(Virtual Reality: 11.00- 18.00 )

 

Fonte : Gruppo Unipol

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress