GVA Redilco: previsione 2018 in ulteriore crescita

Focus su uffici, logistica, high street retail e ingresso in nuovi mercati

GVA Redilco ottiene, per il quarto anno consecutivo, il miglior risultato di mercato per take-up annuale nei settori uffici e logistica. Nel settore direzionale, dopo i 110.000 mq. di assorbimento conclusi tra Milano e Roma nel 2016, sono stati circa 100.000 i mq. di take-up portati a termine dalla società nel 2017 per un totale di 73 contratti sottoscritti.

Tra le principali operazioni, già rese pubbliche nel corso dell’anno passato, ricordiamo le nuove sedi di Agos Ducato in viale Fulvio Testi, Amundi in via Cernaia, Siram in zona Lorenteggio a Milano, Colmar e Havas Media a Roma. Il 2018 vedrà inoltre il completamento di commercializzazioni rilevanti tra cui gli edifici di via Santa Margherita, via Orefici e Piazza Cordusio a Milano, locati in pre-let per oltre l’80%, e nuovi importanti incarichi tra cui citiamo il progetto Symbiosis di Beni Stabili in cui GVA Redilco ha creduto sin dall’inizio mettendo a segno la locazione a Fastweb del primo edificio di circa 17.000 mq. ormai in via di ultimazione.

Secondo i dati dell’ufficio studi di GVA Redilco, il take-up complessivo di Milano ha superato i 360.000 mq. nel 2017 e l’aspettativa per il 2018 è di raggiungere quota 400.000 mq. Allo stesso modo ci attendiamo per Roma una crescita dell’assorbimento di oltre il 15%, variazione che potrebbe essere frenata solo dalla scarsissima disponibilità di prodotto di Grado A in centro città ma non certo dall’assenza di domanda.

Lato investimenti, sono state concluse in Italia operazioni per oltre 11 miliardi di Euro, in crescita di circa il 15% rispetto all’anno precedente e la stima per l’anno in corso, determinata da una domanda estremamente vivace, è di mantenere almeno lo stesso livello di volumi del 2017 anche se con rendimenti in ulteriore contrazione che potrebbero sfiorare il 3 % netto per gli immobili prime uffici e retail.

Per quanto riguarda il settore logistico-industriale, GVA Redilco ha portato a termine 21 contratti di letting corrispondenti a circa 260.000 mq. di assorbimento di immobili puri da logistica, oltre ad una dozzina di operazioni di compravendita e locazioni su immobili light-industrial ed aree edificabili. Tra le principali operazioni ricordiamo la locazione di 22.000 mq. dell’immobile di Basiano, il completamento della locazione di un building da 30.000 mq. di DEKA Immobilien a Castel San Giovanni, il B-t-S (40.000 mq.) in corso di costruzione da parte di AKNO fronte A21 a Broni, la locazione per Logicor di uno stand alone building (9.000 mq.) all’interno dell’Interporto di Torino. Estremamente attiva anche la domanda di investimenti per questa asset class che ha registrato a livello nazionale nel 2017 transazioni in immobili ad uso logistico per circa 1 miliardo di Euro pari a circa il 10% del totale investito annuale, con rendimenti prime in compressione al 6% netto in media.

Nel settore high-street retail, stiamo assistendo probabilmente a una delle fasi di mercato più interessanti dell’ultima decade. Da una parte, finalmente l’ingresso in Italia di nuovi top retailer attesi per anni e dall’altra la necessità di cambiamento dei modelli più tradizionali costretti alla sfida, o meglio, alla convivenza con il fenomeno inarrestabile dell’e-commerce. Anche in questo settore, GVA Redilco è stata protagonista con la conclusione di importanti contratti tra cui menzioniamo la locazione a Uniqlo circa 3.000 mq. in Cordusio 2 che vedrà

la luce entro la fine del 2018 e di uno dei maggiori pop-up store monomarca al mondo presso Galleria Alberto Sordi a Roma.

“Il 2017 è stato un altro anno molto positivo per i maggiori player del mercato immobiliare con quasi tutti i principali indicatori di ciascun settore in crescita” ha dichiarato Giuseppe Amitrano, CEO di GVA Redilco “siamo orgogliosi di partecipare alle principali operazioni in questa fase di crescita di mercato che riteniamo possa continuare per almeno i prossimi due anni. Crediamo che il mercato dei servizi sarà chiamato a rispondere a una sempre più esigente domanda di qualità richiesta dai principali operatori, con l’obiettivo di avvicinarsi ai migliori standard internazionali. Questo vale ovviamente per i settori core ma in maniera oggettivamente crescente, anche per gli ambiti relativamente nuovi per gli istituzionali, su tutti il residenziale, l’healthcare, l’education e lo student housing in cui GVA Redilco ha deciso di entrare a partire da quest’anno. Citiamo ad esempio la vendita dell’immobile di via Giovenale in zona Bocconi a Milano, a Hines che verrà trasformato in una struttura rivolta a studenti e young-professional.

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress