I capitali asiatici spingono la crescita record degli investimenti immobiliari a livello globale, dice C&W


Il report “Global Investment Atlas 2018” analizza le dinamiche degli investimenti internazionali nel 2017 e formula una previsione della performance del mercato per il 2018. L’ultima edizione del report, pubblicato con cadenza annuale, riporta i livelli record registrati dagli investimenti immobiliari a livello globale, che hanno toccato quota 1,62 trilioni di dollari a fronte di 1,43 trilioni del 2016, con un’ulteriore crescita prevista nel 2018.

 

Per quanto riguarda l’Italia, Il 2017 è stato il quinto anno consecutivo a registrare un incremento dei volumi di investimento, raggiungendo circa 11,3 miliardi di euro (+18% su base annua) e superando i valori record registrati nel periodo precedente la crisi finanziaria (10,8 miliardi nel 2007) ed è previsto un andamento positivo anche per il 2018.

Gli Uffici si sono confermati il settore di riferimento per gli investimenti (circa 40% sul totale), registrando volumi in ulteriore crescita rispetto all’anno precedente (+17%). Milano è stato il mercato più dinamico (circa 55% del totale) continuando ad attrarre nuovi investitori, ma Roma ha registrato un crescente volume di investimenti (circa 25%) iniziando a rappresentare una reale alternativa al mercato della capitale finanziaria.

Per quanto riguarda il settore Retail (20% sul totale), il segmento high street, che negli ultimi anni è stato caratterizzato da una continua crescita dei canoni di locazione, si conferma oggetto di grande interesse.

La migliore performance in termini di crescita annua del volume di investimenti è stata però registrata dal settore della Logistica che ha quasi triplicato il volume delle transazioni, con circa 1,5 miliardi di euro che rappresentano il 13% del volume totale.

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress