Celebrati nella Real Estate Community a Milano i vincitori dei “MIPIM Awards 2018”

Promosso da Assoimmobiliare e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri  nell’ambito delle iniziative RE/I Meeting, si è svolto nella  serata  del  5 aprile  a   Milano  Porta  Nuova –  presso l’ HQ  del Gruppo  COIMA-   un evento  “ straordinario” cui la Real Estate Community si è riunita per festeggiare la triplice vittoria italiana ai MIPIM Awards 2018.

Illustri i   presenti,  splendida   la “ location”,  e trasparente il cielo che nella  dorata  d luce del tramonto ha  consentito  di ammirare i  grattacieli   intorno , e  lo skyline  milanese,  in una  maniera  quasi “  magica” .

La vittoria italiana, di COIMA  (nelle categorie “Best Urban Regeneration Project” con Porta Nuova e “Best Office & Business Development” con Feltrinelli Foundation & Microsoft House )  e di PRELIOS  (nella categoria “Best Shopping Center”, con il progetto FICO Eataly World )  ha messo in luce la capacità del Real Estate di rigenerare il territorio.

Il successo ai MIPIM Awards nasce da imprese che mettono in campo creatività, team qualificati e innovazione di prodotto. Creare valore reale e attrarre investimenti, anche grazie all’opera sistematica di Assoimmobiliare nel favorire il dialogo con le Istituzioni, è il frutto del lavoro di squadra e di un approccio lungimirante e multidisciplinare in grado di fare sistema.

Sulla tematica di un nuovo rinascimento urbano, partendo da questi esempi virtuosi di collaborazione tra pubblico e privato, sostenuti e promossi da Assoimmobiliare, si sono espressi, nel corso della serata, istituzioni, vertici e associati di Assoimmobiliare, e – naturalmente – i vincitori  degli Awards . Era  presente  alla  serata  anche  Filippo Rean, Direttore Generale MIPIM : “La triplice vittoria italiana ai MIPIM Awards di quest’anno testimonia la qualità dei progetti vincitori e al tempo stesso la ritrovata capacità del mondo immobiliare italiano, presente in Assoimmobiliare, di fare sistema e di presentarsi in modo unito e compatto ad un appuntamento internazionale come quello di Cannes”.

Manfredi Catella, CEO di COIMA SGR: “Siamo molto soddisfatti di questa doppia vittoria che rappresenta da un lato la forte attrattività della nostra città per i più importanti investitori internazionali, dall’altro una ulteriore conferma del valore dei progetti Porta Nuova e Porta Volta, che hanno saputo cambiare il volto del centro di Milano. Il doppio premio rappresenta inoltre un riconoscimento importante per la nostra squadra e per l’Italia, affermando la capacità del Paese di esprimere progetti di eccellenza capaci di contribuire alla nostra competitività internazionale”.

“Porta Nuova – ha aggiunto Catella – è un progetto di cambiamento culturale e di capacità di fare squadra dove pubblico e privato, imprenditori italiani e internazionali, investitori istituzionali e banche, molti professionisti e lavoratori, hanno collaborato con passione per riaffermare una leadership italiana nella qualità dell’architettura e della trasformazione del territorio”.

“La sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e di Microsoft Italia – ha concluso Manfredi Catella – è un progetto culturale e di innovazione nella trasformazione del territorio generato dalla capacità di collaborazione in modo virtuoso tra il gruppo Feltrinelli e COIMA, contribuendo all’affermazione di un modello di pensiero e di lavoro che può consentire a Milano di eccellere nel mondo”.

Riccardo Serrini, CEO Prelios SpA: “Fico è una grande vittoria italiana: innovazione, creatività, efficienza e un gruppo di 26 investitori italiani hanno permesso a Prelios di sviluppare in soli due anni il più grande parco agroalimentare al mondo“.

Pierfrancesco Maran, Assessore Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano: “Al MIPIM i due riconoscimenti importanti per Milano non vanno vissuti solo come un premio a due progetti ma a un metodo di lavoro, di collaborazione tra pubblico e privato, che permea il successo della nostra città e pone le basi per lo sviluppo dei prossimi anni”.

Roberto Tasca , Assessore a Bilancio e Demanio del Comune di Milano: “Partecipo con piacere a questa festa delle eccellenze italiane. Lì dove c’è lavoro e creatività c’è sempre il nostro Paese e in particolare Milano. Le collaborazioni pubblico – privato, come quella esistente tra il Comune di Milano e Assoimmobiliare, possono portare a riconoscimenti internazionali come i MIPIM Awards”.                                       

Alessandro Cattaneo, parlamentare: “Siamo felici di festeggiare queste tre importanti vittorie conseguite anche con il sostegno di Assoimmobiliare, perché portano alla luce le eccellenze italiane nel fare impresa. Quando il pubblico e il privato fanno squadra all’insegna della massima fattività e dell’interesse pubblico, i risultati raggiunti sono di assoluto interesse e in grado di competere con le best practice internazionali sia nell’attrazione di capitali, sia nella valorizzazione del territorio e nella riqualificazione dei contesti urbani”.

Andrea Ferrazzi, parlamentare: “Italian Real Estate Community Celebration è certamente l’occasione per premiare i vincitori del MIPIM Awards e dunque per celebrare tre straordinari progetti quali Porta Nuova, Feltrinelli Foundation & Microsoft House e Fico Eataly World, ma è anche l’occasione per ribadire che la rigenerazione urbana è una strada obbligata per il nostro Paese, capace di trasformare le nostre città nella logica delle Smart cities, del contenimento del consumo di suolo, della mitigazione ambientale e dell’adattamento. In tale direzione vanno integrate politiche pubbliche lungimiranti e organiche capaci di rilanciare l’industria immobiliare di qualità come leva per lo sviluppo del nostro Paese.”

Stefano Maullu, parlamentare europeo: “Oggi celebriamo l’eccellenza nell’immobiliare. I progetti realizzati da Coima e Prelios rappresentano, inoltre, momenti di collaborazione concreta ed efficace fra privato e pubblico, un binomio virtuoso di cui il nostro Paese ha bisogno nel contesto europeo e internazionale, per crescere anche in materia di integrazione fra territorio e sviluppo sostenibile. Innovazione e sostenibilità, infatti, come motore dello sviluppo, possono incrementare l’attrattività dell’Italia pensando agli investimenti dall’estero. A tal proposito è apprezzabile che Assoimmobiliare sia in prima linea sulla promozione di questo percorso di sviluppo”.                                                               

Stefano Nigro, Direttore Coordinamento Attrazione Investimenti Esteri Agenzia ICE: “Con ICE abbiamo organizzato la presenza italiana al MIPIM e rinsaldato la collaborazione con Assoimmobiliare con l’obiettivo principale di favorire il dialogo e lo scambio tra imprese private e settore pubblico. Siamo convinti, infatti, che le sinergie tra queste due realtà siano il presupposto fondamentale per rendere competitivo il territorio e attrarre risorse e investimenti, convinzione rafforzata dai successi dei progetti di Milano e Bologna. Continueremo a lavorare alle prossime edizioni del MIPIM con lo spirito di favorire una presenza sempre maggiore degli operatori italiani e per alimentare la conoscenza dei progetti del nostro Paese oltre che delle PA interessate”.

Paolo Crisafi, Direttore Generale Assoimmobiliare: “è nello spirito di Assoimmobiliare promuovere e sostenere gli esempi più virtuosi del Real Estate italiano, affinché contribuiscano fattivamente allo sviluppo e alla riqualificazione del territorio, ispirandosi alle migliori pratiche internazionali. Occorre, quindi, rimuovere quegli ostacoli burocratici/normativi che gravano sul Real estate per liberarne le potenzialità come nei Paesi dotati delle normative più performanti. L’Italia, infatti, attraverso questa triplice vittoria ai MIPIM Awards, ha dimostrato di meritare la crescente attenzione che gli investitori rivolgono al nostro Paese e di poter competere con le migliori realtà globali, contribuendo all’ammodernamento del Paese nell’interesse generale. Tutto ciò è possibile portando avanti un dialogo continuo e proattivo tra Pubblico e Privato, come avvenuto con i Comuni di Milano e Bologna e le relative Regioni, per i progetti che oggi festeggiamo. La collaborazione con il Mipim è volta a far conoscere sempre più le buone pratiche italiane a livello internazionale e a prendere spunti per operare in modo sempre più innovativo sul territorio in chiave ecosostenibile”.

Silvia M. Rovere, Presidente Assoimmobiliare, ha tratto le conclusioni: “Festeggiamo le vittorie italiane ai MIPIM Awards con particolare ottimismo, perché ci hanno visto gareggiare e vincere in categorie importanti quali “Best Urban Regeneration Project”, “Best Office & Business Development” e “Best Shopping Center”. I progetti che sono riusciti ad affermarsi nel confronto internazionale sono accomunati da creatività e da un’idea forte, team qualificati e multidisciplinari e dalla qualità e dall’innovazione del prodotto realizzato. Questa è una tematica importante che ci ricorda necessità di lavorare affinché si avvii concretamente una stagione di riqualificazione urbana di dimensioni sufficienti al fabbisogno nazionale e in grado di attrarre capitali internazionali,. Attraverso Assoimmobiliare, che ha giocato un ruolo importante nel fare sistema e nel catalizzare l’attenzione, l’Italia ha trovato un ottimo driver per la promozione, anche in ambito istituzionale”.

Focus sui progetti vincitori

Le iniziative italiane, che hanno sbaragliato la concorrenza di città quali Sozou (Cina), Tokyo, Berlino, Mosca, Londra e Lima, hanno dimostrato il potenziale dell’industria immobiliare italiana, non solo in termini di capacità di attrarre di capitali, ma anche di riqualificare e valorizzare i contesti urbani, come dimostrato dal recupero operato da Porta Nuova, promosso da COIMA, che ha saputo restituire a Milano un ex scalo ferroviario di oltre 290.000 mq, dismesso da decenni, dando vita a un nuovo Central Business District.

Interventi di tale apertura aggiungono, alla componente strettamente urbana e immobiliare, una componente di sviluppo sociale, come dimostra il secondo progetto vincitore di COIMAFeltrinelli Porta Volta, che accoglie la nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e la Microsoft House, pensate per offrire nuovi modi di incontrarsi e lavorare espressi dalla società postmoderna, in linea con i valori di apertura, flessibilità, energia e tecnologia e per aprire uno sguardo pluridisciplinare sulle trasformazioni in corso.

Progetti di questa natura sono inoltre in grado di promuovere l’immagine del nostro territorio offrendogli una vocazione chiara, innovativa e creativa, capace di intercettare l’interesse internazionale, come dimostra la vittoria di Prelios con FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare esistente, che nei primi cinque mesi ha già registrato oltre un milione di visitatori dall’Italia e dall’estero arrivando a rappresentare un’unicità a livello internazionale, al punto da essere inserito, dal New York Times, assieme all’Emilia-Romagna, tra le 52 destinazioni imperdibili nel mondo per il 2018.

E proprio questa capacità di attrarre e di far fermare investitori e turisti sul nostro territorio, è un’altra domanda a cui il Real Estate può fornire una risposta concreta, se posto nelle condizioni di liberare tutte le sue potenzialità.

Nella  foto, i protagonisti della  Cerimonia.

Fonte :  nostra  elaborazione  su  Nota  di  Stampa  di Assoimmobiliare

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress