Associazione Italiana Confindustria Alberghi: “Tax Credit Riqualificazione: in soli 6 secondi si esaurisce lo stanziamento”

È stata pubblicata sul sito della DG Turismo del Mibact la graduatoria delle imprese ammesse a Tax Credit Riqualificazione 2018.

2350 le domande inviate per il riconoscimento dell’agevolazione fiscale, sulle spese sostenute nel 2017, ma solo 864 le ammesse per esaurimento dello stanziamento, che seppur aumentato a 60 milioni di euro, è ancora largamente insufficiente a soddisfare le richieste.

“L’elevatissima domanda di riconoscimento dell’agevolazione fiscale conferma quanto sia appetibile nei confronti degli operatori, che stanno investendo notevolmente nell’ammodernamento delle proprie strutture – dichiara Giorgio Palmucci, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi. Lo evidenzia il tempo in cui viene esaurito lo stanziamento, dai 53 secondi della tornata di domanda del 2015, ai 6 attuali, con un numero crescente di istanze non ammesse. Già in passato, quando la misura era specifica per il comparto alberghiero, il plafond a disposizione si è sempre dimostrato insufficiente a soddisfare le richieste, e l’aver esteso l’agevolazione fiscale anche agli agriturismi, senza aver adeguatamente incrementato le risorse, ci ha lasciato amareggiati.

E per il prossimo anno? Lo stanziamento salirà a 120 milioni ma dovremo confrontarci anche con le domande presentate dagli stabilimenti termali, che dal 2018 rientrano tra i beneficiari dell’agevolazione. ”

Fonte :ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress