Un riconoscimento a livello globale per la milanese Goldmann & Partners, che entra nell’elenco del “Top 10% delle B Corp”

Goldmann & Partners è tra le prime società B Corp al mondo, nell’elenco che raggruppa il primo 10% delle società che hanno ottenuto il riconoscimento 2018 Best for the World B Corp per l’impatto positivo del proprio business, misurato da una valutazione indipendente e globale da parte della società americana di certificazione non profit B Lab.

I riconoscimenti, sono assegnati da B Lab che ha valutato oltre 2.400 società certificate B Corporation fra tutte le categorie in base al B Impact Assessment (BIA) che misura l’impatto positivo del business sui propri clienti, sui propri lavoratori, sulla comunità sociale e sull’ambiente.

BIA è stato scelto dall’ONU come strumento per aiutare le aziende a valutare, monitorare e migliorare le proprie performance rispetto al raggiungimento degli SDGs, i Sustainable Development Goals del 2030.

Per ottenere la certificazione B Corp, Goldmann & Partners si è sottoposta ad una complessa valutazione da parte di B Lab. Goldmann & Partners è stata riconosciuta un gold standard, ossia una società che intende perseguire un profitto equo e sostenibile, creando ricchezza anche per il contesto su cui opera, in modo da realizzare allo stesso tempo il successo del business e il bene della comunità.

Le pochissime società che hanno ricevuto il riconoscimento Overall a livello globale operano in 92 diversi settori e 30 paesiGoldmann & Partners è tra esse l’unica sustainable design e project & construction management company in Europa.

Best of the World è l’unico elenco che usa dati ampi, comparabili, validati da terze parti sulle performance sociali e ambientali di una società.Questo perché consumatori ed investitori chiedono costantemente alle società in cui vogliono investire o da cui intendono acquistare prodotti e/o servizi, o in cui lavorare, di avere dei valori e di essere trasparenti: di essere non solo “buone”, ma di successo.

“Questa certificazione” spiega Alessandro M. Cremona, presidente di Goldmann & Partners, società consulenza strategica, progettazione e diproject & construction management impegnata da sempre nella sostenibilità (design sostenibile, architettura bioclimatica passiva basata sulla biofilia e sui principi dell’economia circolare) “rende riconoscibile e formale il modo di fare business che da sempre caratterizza Goldmann & Partners: l’attenzione alla sostenibilità, che supportiamo con le attività di ricerca del nostro centro studi interno IRCAS (Intl. Research Centre on Applied Sustainability), potenzia le capacità competitive e distintive e quindi la profittabilità delle realtà con cui collaboriamo. Abbiamo messo a punto da tempo modelli matematici e protocolli proprietari per analizzare e progettare/ristrutturare immobili sostenibili. Ovvero, puntiamo ad un nuovo modo di pensare la progettazione che abbia come ricaduta un’edilizia che renda le città più sostenibili. Ciò non solo fa bene all’ambiente e alla società, ma produce anche risvolti economici positivi sul mercato immobiliare e ne riduce i costi legati al consumo di risorse: basti pensare che i centri abitati, secondo alcune stime, tra cui anche una ricerca del MIT, occupano una piccola parte del territorio globale (circa il 2%) ma consumano circa tre quarti delle risorse globali. Oggi ci sono più di 2.400 B Corp in oltre 150 settori e oltre 50 paesi al mondo con un obiettivo comune: ridefinire il concetto di “successo”, di “far bene” nel business. Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento, anche perché siamo l’unica Design & Project Management Company in Europa”.

“Con l’aumento del risentimento diffuso rispetto ad un sistema percepito come poco trasparente, le persone ricercano società come Goldmann & Partners, che stanno cambiando il sistema attraverso realtà in grado di generare un allargato impatto positivo”, afferma Jay Coen Gilbert, co-fondatore di B Lab.

Per quanto riguarda gli altri riconoscimenti ricevuti da Goldmann & Partners in questa occasione, per la categoria Environment Goldmann & Partners fa parte delle società Best For Environment che operano in 72 differenti settori e in 25 Paesi. In questo ambito viene misurata la capacità di realizzare prodotti e/o servizi che risolvono problemi ambientali e ottimizzano le performance dei propri clienti in tale ambito, aiutando, ad esempio, a risparmiare risorse puntando anche sulle energie rinnovabili.

Goldmann & Partners, infine, ha ottenuto il riconoscimento globale per la qualità delle relazioni con i propri dipendenti-collaboratori e fa parte delle selezionate società Best For Workers che operano in 58 differenti settori e 20 Paesi. Già nel 2017, Goldmann & Partners era stata premiata come Best B – Corp Work PlaceItaly. Le variabili considerate in quest’ultima valutazione riguardano la comunicazione interna, la flessibilità del lavoro, la cultura della società e le pratiche per la crescita professionale e culturale, la salute e la sicurezza dei dipendenti-collaboratori.

Goldmann & Partners – Società di consulenza strategica, progettazione e project & construction management opera in tutti i settori interessati alla implementazione di pratiche di sostenibilità. È stata fondata da Isabella Goldmann, architetto bioclimatico, MBA Bocconi, membro INBAR, critico dell’architettura, giornalista e documentarista TV. Al suo interno opera l’IRCAS (Intl. Research Centre on Applied Sustainability), dedicato alla ricerca scientifica ed economica in tutti gli ambiti in cui è possibile adottare pratiche di sostenibilità. Edita Meglio Possibile (www.megliopossibile.it ), magazine on line che promuove la cultura della sostenibilità applicata in architettura, nel risparmio energetico, nell’innovazione della ricerca scientifica per l’ambiente e nelle politiche aziendali.

B Lab è un’organizzazione senza scopo di lucro che serve un movimento globale di persone che usano il business come una forza per il bene. La sua visione è che un giorno tutte le società competeranno non solo per essere le migliori del mondo, ma il meglio per il mondo e ogni singola società godrà di prosperità per tutti a lungo termine.

B Lab guida questo cambiamento sistemico: 1) costruendo una comunità di società certificate B per rendere più facile per tutti noi distinguere tra “buone aziende” e un buon marketing; 2) promuove una legislazione sulle società B Corp per dare agli imprenditori la libertà di creare valore per la società e per gli azionisti; 3) aiutare le imprese a misurare, confrontare e migliorare le proprie prestazioni sociali e ambientali con la valutazione d’impatto B gratuita; 4) incentivare il capitale investito attraverso l’utilizzo della piattaforma B Analytics e GIIRS Rating.

Fonte :Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress