CDP e Teatro dell’Opera di Roma: conclusa la formazione di cinque giovani talenti ai mestieri del teatro, a supporto del settore culturale in Italia


E’ il momento dei risultati per Fabbrica Opera Makers, il progetto del Teatro dell’Opera di Roma, realizzato in collaborazione con Cassa depositi e prestiti e rivolto a giovani professionisti delle Arti e Mestieri del teatro musicale. Il programma è nato con l’obiettivo di favorire la trasmissione del saper fare artigianale del teatro musicale all’italiana e favorire l’ingresso di nuove professionalità nel mondo del lavoro.

Nel corso di sei mesi, cinque giovani talenti -  selezionati attraverso un apposito bando – hanno potuto affiancare i tecnici del Teatro dell’Opera di Roma ed essere coinvolti nel processo di produzione degli spettacoli della Stagione di Opera e Balletto.

I ragazzi hanno dunque avuto modo di conoscere le antiche tradizioni dei mestieri del teatro all’italiana. Hanno quindi potuto sfruttare la possibilità di apprendere il know-how tecnico attraverso una serrata attività di training on the job avvenuta sotto la costante supervisione dei migliori professionisti del settore in forza al teatro dell’Opera di Roma, grazie anche al sostegno economico di una borsa di studio.

I giovani selezionati hanno inoltre ricevuto l’impulso ad inventare nuove forme del «fare», ponendo particolare attenzione alle nuove tecnologie e al digitale.

Dei cinque profili selezionati:

due sono stati formati come “Decoratori specializzati”, dedicati alla produzione di elementi scenici presso i Laboratori di Scenografia del Teatro;

due come “Scenotecnici specializzati”, contribuendo alla realizzazione delle scenografie per “I Masnadieri” di G. Verdi, dell’impianto scenico del Presepe allestito in Campidoglio e di alcuni apparati scenografici per la Serata Inaugurale della Stagione 2017/2018;

uno come “Videomaker”, impegnato in attività di realizzazione di contributi video presso il Teatro Costanzi.

Cassa depositi e prestiti – nel suo ruolo di Istituto Nazionale di promozione – è impegnata ormai da tre anni a supportare il percorso di sviluppo e crescita delle giovani eccellenze italiane nel settore artistico. Oltre al progetto “Fabbrica Opera Makers” col Teatro dell’Opera di Roma, CDP ha garantito il suo appoggio alla realizzazione del “Progetto Accademia” del Teatro Alla Scala di Milano. Sono così stati portati in scena il Flauto Magico di Mozart e l’Hänsel und Gretel di Humperdinck, rispettivamente nel 2016 e nel 2017. Due spettacoli realizzati esclusivamente con i giovani allievi dell’Accademia del teatro, con resa delle produzioni di professionisti.

L’impegno a favore della diffusione dell’arte anche come valore sociale, è stato portato avanti da CDP insieme all’Accademia di Santa Cecilia attraverso il “Progetto Fidelio”. Un programma che ha permesso di realizzare all’interno della Casa Circondariale Maschile e Femminile di Rebibbia una serie di laboratori musicali dedicati ai detenuti che hanno avuto modo di sperimentare la musica come elemento di rieducazione e reinserimento nella società.

Fonte : CDP

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress