SIGEST: scali ferroviari e piazze della circonvallazione le aree più strategiche per lo sviluppo della qualità urbana di Milano

Gli scali ferroviari e le piazze della circonvallazione esterna sono state le due risposte che hanno ottenuto i maggiori consensi alla domanda “quali delle seguenti aree ritieni più strategiche per lo sviluppo della qualità urbana di Milano dei prossimi cinque anni”: un sondaggio condotto da Sigest – player Real Estate attivo da oltre trent’anni nel mercato residenziale di fascia medio-alta, con focus particolare su Milano e Lombardia – in occasione della presentazione del libro “Piazze e spazi collettivi. Nuovi luoghi per la città contemporanea” di Carlo Berizzi, presidente di AIM Associazione Interessi Metropolitani e docente alla facoltà di ingegneria dell’Università di Pavia.

 

Alla domanda, “quali caratteristiche dovrebbero avere gli spazi pubblici contemporanei”, le tre risposte che hanno riscosso il maggior numero di consensi sono state: presenza di verde e capacità di controllo ambientale, promuovere la mobilità pedonale e sostenibile, essere sicuri e accessibili.

 

“Sono risultati molto interessanti – dichiara Enzo Albanese, CEO di SIGEST – e ringrazio tutti coloro che hanno partecipato ed espresso il loro pensiero.

È noto come Milano sia città anticipatrice di trend, incubatore per la sperimentazione e l’innovazione, in grado di stimolare e contaminare gli 8000 comuni italiani.

Attraverso i progetti più innovativi, abbiamo la possibilità di assistere a un cambio di paradigma, dove i vuoti urbani non sono intervalli in contrasto al costruito, bensì luoghi nei quali si concentra e si respira la vivibilità della città: le risposte emerse dal sondaggio confermano pienamente queste tendenze.”

 

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress