Oaktree – con il supporto dell’italiana Redbrick Investment Group quale operating partner – entra nel mercato immobiliare a Milano e Roma

Il  fondo Oaktree  (  investitore   globale  con HQ  in USA)  ,  con il supporto della  britannica  Sabal Financial, e con l’ italiana Redbrick Investment Group quale operating partner, ha firmato con Generali Real Estate SGR un contratto preliminare per l’acquisizione di un terreno edificabile  ( di proprietà di uno dei  Fondi  gestiti dalla  SGR ) nella zona di Corso Sempione a Milano.

Si attende ora il “via” autorizzativo  secondo la previsione dell’ attuale  strumento urbanistico , per perfezionare il closing  e  iniziare la cantierizzazione.

Il nuovo edificio dovrebbe avere destinazione d’uso prevalentemente residenziale, e ospitare numerosi e innovativi servizi per il condominio, seguendo un trend sempre più stringente nell’abitare moderno. Il progetto è stato affidato allo Studio Marco Piva, uno dei più prestigiosi studi di architettura in Italia e nel mondo.

L’investimento di Oaktree con Redbrick renderebbe  finalmente possibile la rigenerazione di una importante area di Milano rimasta ferma per oltre dieci anni , e rappresenterebbe uno sviluppo residenziale capace di creare un  effetto di trascinamento positivo in quel quadrante del capoluogo lombardo.

La joint venture di Oaktree e Redbrick avrebbe  già firmato anche un secondo contratto preliminare per l’acquisizione di un altro immobile di oltre 10 mila metri quadri a Roma, in zona Trastevere il cui closing  sarebbe previsto a breve. L’operazione dovrebbe prevederne la demolizione , per costruire un prestigioso immobile a destinazione mista, commerciale e residenziale per un valore di circa 60 milioni  di euro.

Questi primi due deal segnalano il forte interesse per il mercato immobiliare italiano da parte di Oaktree, investitore globle (121  bn  di AUM,   circa  900 e collaboratori  e  uffici a  Los Angeles (headquarters), New York, Stamford, Houston, Londra, Parigi, Francoforte, Amsterdam, Dublino, Lussemburgo, Dubai, Hong Kong, Tokyo, Singapore, Seoul, Beijing, Shanghai e Sydney.).

Redbrick Investment Group, società di Nicola De Martino e Alexio Pasquazzo, è l’operating partner delle iniziative. Basata sia a Milano che a Roma, una dozzina di collaboratori, la società ha come mission la creazione, strutturazione e gestione di opportunità d’investimento immobiliare attraverso strategie “capex-intensive” e dal 2011 ha sviluppato operazioni per più di  300 milioni di euro,  ed è stata coinvolta in iniziative per oltre 300 mila metri quadrati in varie città del nostro Paese.  

Sembra che la neonata joint venture si focalizzerà su operazioni di sviluppo o value-added a destinazione residenziale, uffici e hotel. Data anche la natura opportunistica di Oaktree un forte spazio verrà dedicato agli NPL, alle special situations e ai restructuring complessi.

Aldo Mazzocco, CEO di Generali Real Estate SPA e Presidente di Generali Real Estate SGR

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress