RE/MAX Italia osserva il mercato immobiliare di Firenze e di Padova

Dario Castiglia – Presidente RE/MAX Italia, nella foto – ha organizzato due “ momenti aperti” a Firenze ( 3 ottobre ) e a Padova ( 4 ottobre) per commentare l’ andamento del mercato immobiliare nelle due città.
Ecco cosa è emerso , in base alle Note di Stampa diffuse dalla Società, la quale nel nostro Paese conta oggi una rete di circa 200 agenzie affiliate su tutto il territorio nazionale .
Il mercato immobiliare nella città di Firenze nell’ultimo quadrimestre ha registrato una stabilità dell’offerta segnando però una diminuzione dei prezzi della domanda e del numero di compravendite. Nei prossimi sei mesi si prevede un aumento dell’offerta con stabilità della domanda e una ulteriore diminuzione delle compravendite e dei prezzi.
Dall’elaborazione emerge che i più interessati, al momento, all’acquisto di un immobile nel centro città o in collina sono i nuclei famigliari , a differenza delle coppie e dei single (under 20 o over 50) che prediligono soluzioni in locazione di dimensioni più modeste , come mono e bilocali in zone centrali o semi-periferiche. Se infatti i giovani tra i 20 e i 35 anni sono maggiormente interessati a mono e bilocali nel centro del capoluogo toscano, avendo a disposizione un budget intorno ai 150.000 €, le coppie e gli over 50 preferiscono decentrale la loro scelta orientandosi anche in zone semi-perifiche avendo a disposizione un budget che si aggira introno ai 200.000 €.
Grazie ad una maggiore disponibilità economica – circa 500.000 € – le famiglie focalizzano la loro attenzione verso immobili di classe superione e maggiori dimensioni come appartamenti con terrazzo e case con giardino preferendo anche le zone collinari di Firenze. Un’ubicazione poco rumorosa, la vicinanza a mezzi di trasporto agevoli verso il centro città, oltre alla disponibilità di parcheggio/garage e alla presenza di un giardino o un terrazzo caratterizzano i principali “vorrei” espressi dai clienti di RE/MAX Italia, mentre nella ricerca di un immobile sembrerebbe non essere più di primaria importanza la recente costruzione dell’immobile o la presenza dei servizi di portierato.
Il mercato immobiliare nella città di Padova nell’ultimo quadrimestre ha registrato una stabilità dell’offerta ma purtroppo anche valori in diminuzione per quanto riguarda domanda, compravendita e prezzi. Nei prossimi 6 mesi si prevede che il mattone a Padova registrerà una stabilità della domanda, dell’offerta e delle compravendita con un ulteriore diminuzione dei prezzi. Da sottolineare che a Padova l’acquisto dell’abitazione rispetto all’affitto continua ad essere la scelta privilegiata dalle coppie e dalle famiglie, mentre i single prediligono abitazioni in locazione di dimensioni più modeste e in zone decentrate. Infatti anche se a Padova si registra una discreta richiesta di immobili in locazione nella zona periferica della città soprattutto da parte dei single, le famiglie e le coppie focalizzano la loro ricerca di immobili da acquistare sia in zone semi-periferiche che centrali di Padova.
Con un budget di circa 170.000 € le coppie scelgono trilocali e/o appartamenti, mentre le famiglie, con una superiore disponibilità economica che si posiziona intorno ai 250.000 €, prediligono appartamenti o case con giardino. I giovani under 35 e i single che, a differenza degli altri rappresentanti della loro categoria più rivolti verso la locazione, scelgono di acquistare un immobile, avendo una disponibilità economica più limitata che si aggira introno ai 120.000 €, focalizzano la loro attenzione verso soluzioni immobiliare come bilocali non troppo centrali ma ben servite. Se infatti i giovani tra i 20 e i 35 anni sono maggiormente interessati a bilocali nella periferia della città, la fascia media dai 35 ai 50 anni scegliendo zone semi-perifiche dove vi è una più alta disponibilità di appartamenti (tri o più locali) o case indipendenti con giardino e si avvicina al centro cittadino, zona prediletta dagli over 50 che scelgono soluzioni logisticamente più funzionali nel centro di Padova. Si registra inoltre una rivalutazione degli immobili situati nelle zone di Paltana e Mandria, mentre i prezzi scendono nelle zone della Stazione e di Arcella. Un immobile di nuova costruzione, un’ubicazione poco rumorosa, la vicinanza a negozi e centri commerciali e a mezzi di trasporto agevoli verso il centro città, oltre alla disponibilità di parcheggio/garage e alla presenza di un giardino o un terrazzo o di un’area verde caratterizzano i principali “vorrei” espressi dai clienti di RE/MAX Italia

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress