Elisabetta Spitz ( Invimit) : dal pubblico nuova e concreta occasione di crescita

Elisabetta Spitz

Elisabetta Spitz

«La ricerca europea sugli “Emerging Trends in Real Estate” realizzata da PwC e ULI conferma l’Italia come un mercato saturo anche perché piccolo.
Invimit, ponendosi quale cerniera fra pubblico e privato, persegue l’obiettivo di allargare il perimetro del comparto. In particolare, si tratta di valorizzare il mercato degli immobili pubblici che saranno apportati in Fondi immobiliari investiti da Invimit e che dovranno essere gestiti con le professionalità tipiche che i privati sanno esprimere.
Con il Fondo dei Fondi di prossima istituzione, Invimit potrà investire in Fondi immobiliari in cui saranno conferiti patrimoni pubblici. Inoltre, la Sgr potrà costituire Fondi gestiti direttamente le cui quote saranno collocate presso il mercato internazionale degli investitori.
L’immobiliare pubblico gestito con gli strumenti di mercato potrà quindi rappresentare una nuova e concreta occasione di crescita per l’economia italiana, ampliando gli spazi del settore real estate in Italia e alimentando un processo virtuoso di rigenerazione urbana».
È quanto ha affermato Elisabetta Spitz, Amministratore Delegato di Invimit (Sgr del Ministero dell’economia e delle finanze), rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della presentazione italiana della ricerca “Emerging Trends in Real Estate Europe” a Milano, la sera del 29 gennaio 2014.

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress