European property: scenari e prospettive di mercato : la visione di Aberdeen

Vittorio Annoni

Vittorio Annoni

di  Vittorio Annoni, Head of Investment Management  Aberdeen Italy

Il nostro indicatore di tendenza di lungo termine suggerisce che il mercato immobiliare europeo sia complessivamente vicino al “fair value”, e abbia di conseguenza il potenziale per fornire buoni rendimenti a medio termine, pur con differenze sostanziali a livello nazionale.
Il mercato italiano, come per altri Paesi dell’Europa meridionale, risulta sottovalutato, in seguito a un considerevole aumento dei rendimenti e dei diversi anni di declino dei valori.
La percezione degli investitori ha continuato a migliorare in tutta Europa, e le transazioni sono in aumento.
Nel complesso i mercati del lavoro sono generalmente sottotono, in particolare per gli immobili secondari per i quali la domanda rimane debole.
I settori commerciale e industriale sono sottovalutati e nei prossimi cinque annidovrebbero dare risultati migliori del settore terziario più volatile e lievemente sopravalutato.
Siamo più cauti sugli uffici nelle città chiave come Londra, Parigi e Zurigo, che sono ora troppo cari per effetto della domanda di investimenti internazionali che ha spinto i rendimenti a livelli molto bassi.

Scarica due Studi  di Aberdeen:

European Property Market Outlook [.pdf] e Mercato immobiliare italiano [.pdf]

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress