Deutsche Asset Management : Outlook sul mercato immobiliare europeo e un focus sul mercato italiano

• Italia: manteniamo la nostra posizione di sottopeso nel mercato italiano. Nonostante la solida performance registrata negli ultimi 12 mesi, riteniamo che in questo momento i prezzi non siano sostenuti dai fondamentali di mercato. Inoltre, sono aumentati i rischi politici e finanziari. Sulla base di tale valutazione, e considerato l’elevato livello di liquidità attualmente presente sul mercato, riteniamo che per gli investitori questo sia un buon momento per ridurre l’esposizione al mercato.
• Il mercato immobiliare europeo nel ultimi anni ha fornito agli investitori rendimenti eccezionalmente alti. Tuttavia, stiamo ora notando segnali che i rendimenti nel complesso stiano iniziando ad abbassarsi.
• Il mercato immobiliare nell’Europa Core sembra ancora molto attraente rispetto ad altre asset class, ma l’ulteriore calo dei rendimenti iniziali nella seconda metà del 2016 alle aspettative di rendimenti in assoluto più bassi per i prossimi cinque anni si sono aggiunte

 

• I rendimenti prime per il settore immobiliare logistico in Europa per i prossimi cinque anni attualmente sono previsti del 7,6% medio annuo, rispetto al 6,4% per i centri commerciali e al 5,2% per gli uffici.
• Nel breve termine, prevediamo ancora una probabile ulteriore compressione dei rendimenti immobiliari, guidata in parte dagli attuali ampi differenziali di rendimento sulle obbligazioni e dalle aspettative sulla crescita degli affitti. Ma con bassi rendimenti, in questa fase del ciclo economico alcuni investitori potrebbero essere tentati a scendere a compromessi sui fondamentali per garantire maggiori profitti. Ribadiamo che siamo contrari a questo tipo di approccio.
• Crediamo che i rendimenti più interessanti nei prossimi due anni li offrano Spagna, Paesi Bassi, Svezia e le sette maggiori città tedesche. Tuttavia, alcuni di questi mercati si stanno avvicinando o hanno appena passato il proprio massimo ciclico e questo non li rende quindi tra le migliori location dove aumentare la propria esposizione.
• Oggi vediamo le migliori opportunità di acquisto nei Paesi Bassi, in Francia e in Finlandia, così come nel Regno Unito fra circa 12 mesi una volta che la correzione dei prezzi attuali ha fatto il suo corso.

 

Fonte : Company

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress