ANCE , il Presidente Buia lascia dopo aver concluso opera di risanamento dell’Associazione e chiede di andare al voto per garantire alla presidenza pieno mandato e pieni poteri

Dopo gli ottimi risultati di bilancio, frutto dell’efficace opera di messa in sicurezza dei conti dell’Associazione profondamente provata dalla lunga crisi economica che affligge da quasi 10 anni il settore dell’edilizia, il Presidente dell’Ance, Gabriele Buia, ha chiesto alla Giunta di accettare le proprie dimissioni per poter accelerare l’iter di verifica elettorale previsto per la prossima primavera.

L’obiettivo è assicurare al nuovo esecutivo pieni poteri e un percorso di più ampio respiro necessario per portare a termine un programma a sostegno delle imprese e improntato alla crescita. Buia ha assunto la guida dell’Ance, proseguendo il mandato di Claudio De Albertis, prematuramente scomparso lo scorso dicembre, in linea di continuità con la politica fino ad allora perseguita.

Una fase considerata da Buia necessaria e emergenziale alla quale ora, secondo il Presidente, deve seguire un mandato pieno mirato a realizzare i progetti e le iniziative che l’Associazione ha messo in campo in questi mesi per accompagnare le imprese nel difficile cammino di innovazione e ammodernamento del settore e del mercato

 

Fonte : ANCE

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress