UNIVERSITA’ DI PADOVA, LA STATUA DI JANUS PANNONIUS ( OPERA DELLA SCULTRICE EVA OLAH ARRÈ) POSTA NEL GIARDINO DI “PALAZZO MALDURA”

La statua di Janus Pannonius è stata posta il 10 ottobre  nel Giardino di Palazzo Maldura. Alla cerimonia era presente Rosario Rizzuto, Rettore dell’Università di Padova, Giovanna Valenzano, Prorettore al patrimonio artistico, musei e biblioteche, Arturo Lorenzoni, Vicesindaco Città di Padova, Anna Bettoni, Direttore del Dipartimento di Studi linguistici e letterari, e la scultrice Eva Olah Arrè.

«Far vivere la materia. Questo è il mio scopo principale, ed è da questo che mi sono mossa per far nascere la statua di Janus Pannonius» – così Eva Olah Arrè descrive la sua opera che ritrae il giovane umanista, poeta e, più tardi vescovo ungherese che studiò all’Università di Padova dal 1454 al 1458, con la sua vivacità, curiosità e socievolezza proprio come uno studente dei nostri giorni.

Gli studenti ungheresi all’Università di Padova erano presenti con una propria Natio, ed erano per la gran parte studenti di diritto canonico, tanto da esprimere nel 1559 un proprio rettore giurista, Georgius Palfus, ricordato anche per aver contribuito con la somma di 10 scudi alla costituzione del Monte di Pietà. Janus Pannonius, amico di Andrea Mantegna, dette un esempio di forza e impegno, diventando uno dei massimi letterati rinascimentali dell’Europa centrale.

«Ho voluto rappresentare Pannonius in mezza figura – spiega l’artista ungherese – che non è comune nella storia dell’arte tridimensionale, per esaltare il movimento e l’espressività della composizione. La mia intenzione è stata quella di far parlare Pannonius, per calamitare l’attenzione degli osservatori, e di far uscire la parola dalle sue mani».

Eva Olah Arrè, ungherese di nascita, frequenta il liceo artistico e Budapest e, successivamente, l’Accademia delle Belle Arti. Nel 1987 al Palazzo Weiss del Parlamento Europeo a Strasburgo tiene, la prima volta per un’artista italiana, una mostra personale, inaugurata dal Presidente Lord Henry Plumb.

Artista di fama internazionale, alcuni dei suoi lavori sono collocati in Vaticano e nel Duomo di Milano, è stata insignita di numerosi riconoscimenti ed è dal 2006 Commendatore al Merito dall’Ordine della Repubblica Italiana. L’artista ungherese Eva Olah Arrè ha donato all’Università una sua opera che ritrae l’umanista Pannonio, laureatosi a Padova nel 1458.

 

Fonte : Università  di Padova

 

NOTA : Eva Olah Arrè ,”Medaglia d’ Oro di Riconoscenza della Provincia  di Milano”, 2003,è Vicepresidente dell’ Associazione Benemeriti del Comune  e della Provincia  di Milano. Nella  foto, è  di  fianco alla  statua.

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress