TH Real Estate diffonde il Report “THINK US Retail”

Nell’ultimo report di ricerca, “THINK US Retail: rimettere ordine nello scenario retail”, TH Real Estate esamina i toni negativi con cui viene descritto il settore e analizza i trend che definiscono l’industria  retail, cercando di individuare possibili opportunità di investimento per il futuro.

“Gli scenari apocalittici spesso evocati sono riferiti all’intera industria, invece che a segmenti vulnerabili e realmente in difficoltà,” ha commentato Melissa Reagen, Americas Research Head di TH Real Estate. “Secondo la nostra analisi, i centri retail con performance al di sotto della media stanno perdendo valore, mentre per gli outlet mall e gli shopping center con performance positive la situazione è molto diversa”.

Il report di TH Real Estate invita a prendere in considerazione diversi fattori, come il modo in cui i negozi fisici fanno da traino alle vendite online, le performance dei mall di classe A a confronto con quelle dei mall di classe B e C e l’utile netto generato dalle aperture di negozi nel 2017.

“Il mercato si sta ridefinendo per selezione naturale,” ha commentato John Ragland, US Head of Retail di TH Real Estate. “L’e-commerce e le nuove tecnologie stanno operando un profondo cambiamento nei modelli di business del retail e i retailer più deboli vengono estromessi dal mercato più rapidamente di quanto sia mai successo in passato. Il risultato finale sarà un insieme di retailer finanziariamente più forti e shopping center in grado di offrire ai clineti prodotti più accattivanti ed esperienze curate nei minimi dettagli. In ultima analisi, siamo convinti che questa disruption stia generando opportunità che gli investitori più esperti sapranno capitalizzare.”

“Le caratteristiche tipiche degli asset retail con performance elevate sono una forte componente esperienziale, continui adattamenti in grado di integrarsi con il segmento e-commerce e continue iniezioni di capitale, con una visione di lungo termine che consenta di gestire i cambiamenti di comportamento dei consumatori e di adattarsi alle nuove tecnologie,” ha aggiunto Reagen.

Anche se l’aumento delle vendite online e i continui mutamenti nei modelli di consumo continueranno a influenzare il mercato retail americano, il report giunge alla conclusione che i centri retail più performanti e in grado di offrire una componente esperienziale rappresentano oggi un’opportunità d’acquisto. Se i canali di vendita online offrono una modalità di acquisto più facile ed efficiente, l’e-commerce non soddisfa tuttavia il desiderio di fare shopping in uno store fisico.

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress