A Siracusa due iniziative di rigenerazione del patrimonio immobiliare dello Stato

Doppio appuntamento oggi a Siracusa per l’Agenzia del Demanio e per il Direttore Roberto Reggi in occasione di due progetti dirigenerazione che coinvolgono immobili dello Stato.

Si tratta della concessione di valorizzazione per riqualificare la storica Piazza d’Armi a Ortigia, che si estende per circa 5.000 metri quadri in un’area particolarmente suggestiva e dal grande valore storico-artistico nel cuore della città, che sarà utilizzata, tra l’altro, per la realizzazione di aree di verde urbano ed eventi socio-culturali. Il secondo appuntamento ha riguardato la visita dell’Edificio Maddalena a Punta del Pero, inserito nel progetto “Valore Paese – Fari”, per l’avvio delle attività di rifunzionalizzazione da parte del Circolo Velico Magister Marine che si è aggiudicato il bando.

“La consegna di Piazza d’Armi all’Associazione interculturale comunità euro afro asiatica del turismo – ha dichiarato Roberto Reggi – è una grande occasione per Siracusa che potrà restituire ai cittadini nuovi spazi da dedicare allo sport, alle attivita’ per l’infanzia, e all’organizzazione di eventi. Abbiamo realizzato un’operazione di rigenerazione urbana capace di accrescere la straordinaria ricchezza di questo posto”.  Davanti all’edificio Maddalena a Punta del Pero, ha poi continuato Reggi, “La struttura, che prima ospitava la Guardia di Finanza, presto diventerà un luogo completamente dedicato al mare e agli sport nautici per soggetti con disabilità motorie, sensoriali e relazionali.  Con il progetto “Valore Paese-Fari” stiamo recuperando queste affascinanti strutture affacciate lungo le coste italiane. Sono dodici i fari siciliani già assegnati nel corso delle prime due edizioni del progetto e attualmente al centro di progetti innovativi di riuso con cui possiamo contribuire alla promozione di una territorio ricco di storia e cultura, importante leva di sviluppo sociale ed economico. Altri sei sono invece inseriti nell’ultimo bando di gara che scadrà il prossimo 29 dicembre” ha infine ricordato Reggi.

Fonte : Demanio

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress