IGD, conclusa l’offerta in opzione dell’aumento di capitale: sottoscritto circa il 98% dell’offerta in opzione

Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ S.p.A. (“IGD”) comunica che in data 13 aprile si è concluso il periodo per l’esercizio dei diritti di opzione relativi all’offerta ai soci di massime n. 29.037.340 azioni ordinarie IGD di nuova emissione (le “Nuove Azioni”) rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dall’Assemblea Straordinaria del 12 febbraio 2018.

Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 26 marzo 2018 e conclusosi il 13 aprile 2018, estremi inclusi (il “Periodo di Opzione”), sono stati esercitati n. 79.668.540 diritti di opzione per la sottoscrizione di n. 28.453.050 Nuove Azioni, pari al 97,99% del totale delle Nuove Azioni, per un controvalore complessivo pari a Euro 146.960.003,50.

In particolare, nel rispetto dell’impegno assunto, il socio Coop Alleanza 3.0 Soc. Coop. ha sottoscritto la quota di propria pertinenza dell’aumento di capitale (pari a circa il 40,92%), per un importo complessivo pari a circa Euro 61,37 milioni.

Al termine del Periodo di Opzione risultano, pertanto, non esercitati n. 1.636.012 diritti di opzione (i “Diritti Inoptati”), relativi alla sottoscrizione di n. 584.290 Nuove Azioni, corrispondenti al 2,01% del totale delle Nuove Azioni offerte, per un controvalore complessivo pari ad Euro 3.017.857,85.

I Diritti Inoptati saranno offerti da IGD sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (il “MTA”), ai sensi dell’art. 2441, comma 3, cod. civ., per il tramite di Exane nelle sedute del 18, 19, 20, 23 e 24 aprile 2018 (l’“Offerta in Borsa”), salvo chiusura anticipata dell’offerta in caso di vendita integrale dei Diritti Inoptati.

Nel corso della prima seduta sarà offerto l’intero quantitativo dei Diritti Inoptati; nelle sedute successive alla prima saranno offerti i Diritti Inoptati eventualmente non collocati nelle sedute precedenti.

I Diritti Inoptati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Nuove Azioni, al prezzo di Euro 5,165 per Nuova Azione, nel rapporto di n. 5 Nuove Azioni ogni n.14 Diritti Inoptati acquistati.

L’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito dell’Offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle Nuove Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. entro e non oltre il 26 aprile 2018, con pari valuta, salvo il caso in cui l’Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente a seguito della vendita integrale dei Diritti Inoptati nelle sedute del 18 o 19 aprile 2018.

Data di pagamento in caso di chiusura anticipata dell’Offerta in Borsa

Nel caso di chiusura anticipata dell’Offerta in Borsa, l’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito della predetta offerta dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di Borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi:

- entro e non oltre il 23 aprile 2018, con pari valuta, in caso di chiusura anticipata nella prima seduta del 18 aprile 2018;

- entro e non oltre il 24 aprile 2018, con pari valuta, in caso di chiusura anticipata nella seconda seduta del 19 aprile 2018.

Qualora i Diritti Inoptati offerti non siano integralmente venduti nelle prime due sedute di borsa sopra indicate (ossia nelle sedute del 18 e 19 aprile 2018), il termine ultimo per la sottoscrizione delle Nuove Azioni rimarrà il giorno 26 aprile 2018.

Le Nuove Azioni sottoscritte entro la fine dell’Offerta in Borsa saranno accreditate sui conti degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. al termine della fase di regolamento dell’ultimo giorno di esercizio dei Diritti Inoptati con disponibilità in pari data.

Si ricorda che l’offerta risulta garantita per la sua totalità poiché Banca IMI S.p.A. (Gruppo Intesa Sanpaolo), BNP Paribas e Morgan Stanley & Co. International plc, in qualità di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner, si sono impegnati, ai termini e alle condizioni previste nel contratto di garanzia, tra l’altro, a sottoscrivere le Nuove Azioni in numero corrispondente ai Diritti Inoptati fino al controvalore complessivo dell’aumento di capitale, al netto della quota sottoscritta da Coop Alleanza 3.0 Soc. Coop.

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress