Case all’ asta, Cappa & Associati presenta i suoi numeri

Nel 2015 sono stati mandati all’asta  in Italia circa 225.900 immobili, nel 2016 la cifra è salita a 267.400.

Da qui a cinque  anni si stima che più di 1 milione e 650 mila immobili pignorati andranno all’asta, mettendo in seria difficoltà milioni di italiani.

Cappa & Associati è una struttura italiana di professionisti specializzati nel settore del debito con il focus sul pignoramento della casa. Nel corso dei 10 anni di lavoro l’azienda ha ideato e sistematizzato un processo di chiusura del debito collaudato vincente, denominato Debiti Zero”.

«Pressoché unica in Italia a non far gravare sulle spalle del debitore un ulteriore esborso di denaro per il lavoro che si svolge, Cappa & Associati, attraverso un network di consulenti in continua espansione sul territorio italiano, riesce a raggiungere le persone in difficoltà – sia che si tratti di privati che di aziende - che hanno la necessità di uscire dal debito in maniera totalmente sicura e certe di un risultato eccellente e in totale riservatezza»,  afferma  una  Nota  della  Società.

Le cause del pignoramento di una casa possono essere diverse: da rate del mutuo non pagate, spese condominiali non saldate, cause perse a cambiali non pagate.

«Il problema è che poi quando una casa finisce all’asta, non viene mai venduta al suo valore reale e spesso viene persa per meno della metà di quello che vale, non consentendo così ai pignorati di saldare i propri debiti e mettendoli a rischio di essere attaccati su altri fronti: TFR, macchine, eredità e parenti che hanno fatto loro da garante che si ritroverebbero, in questo caso, vittime collaterali della situazione e potrebbero, a loro volta, perdere la casa»  continua  la  Nota.

Fondata da William Cappa e Barbara Delocchio, Cappa & Associati ha già liberato, attraverso il sistema Debiti Zero, 108 persone dai pignoramenti, avvalendosi di una rete di professionisti avvocati specializzati in materia.

 

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress