Commerz Real in crescita per il terzo anno consecutivo

Commerz Real comunica di aver chiuso il 2018 in crescita per il terzo anno di fila, sia nel settore degli immobili sia dei beni mobili. Come riferito dall’azienda del gruppo Commerzbank, con oltre 5 miliardi di euro il volume delle transazioni di tutte le classi di asset ha superato abbondantemente i risultati degli anni precedenti (2017: 3,3 miliardi, 2016: 4,1 miliardi). Il volume delle acquisizioni ammonta a circa 3,5 miliardi di euro, mentre quello delle vendite si attesta a quota 1,5 miliardi circa. “Concentrandoci su pochi mercati globali in cui collaboriamo con pochi partner selezionati e rinomati, abbiamo potuto fare investimenti diversificati e di alta qualità” spiega Andreas Muschter, CEO di Commerz Real. “Allo stesso tempo abbiamo sfruttato la forte e costante domanda di investimenti nel settore immobiliare per ottimizzare ulteriormente il nostro portafoglio tramite cessioni redditizie.” In totale Commerz Real per gli investimenti finanziari che gestisce, ha acquistato18 immobili e 4 parchi eolici e ha venduto 22 immobili.

·         Poco più della metà di tutte le compravendite (circa 2,8 miliardi di euro) sono state effettuate dal fondo immobiliare aperto Hausinvest (2017: 2,4 miliardi). Anche grazie a più di 900 milioni di euro di flussi netti in entrata, il volume delle transazioni ha raggiunto infine un valore superiore ai 14 miliardi di euro (2017: 13 miliardi di euro). Le transazioni più rilevanti sono state l’acquisizione dell’Omniturm a Francoforte sul Meno, il primo grattacielo ibrido in Germania che ospita non solo uffici ma anche appartamenti (circa 617 milioni di euro), e l’edificio universitario a New York “222E 41st Street” (circa 333 milioni di dollari americani). Il primo di questi due investimenti, inoltre, rappresenta la transazione singola col valore più alto tra quelle operate in Germania nel 2018.

·         Nell’asset management del campo immobiliare nel 2018 sono state date in locazione un totale di 300.000 metri quadrati di superfici destinate a diversi utilizzi, per un numero complessivo di 472 locazioni.  Tra le proprietà più grandi date in locazione vi sono i 16.000 metri quadrati locati al settore pubblico a Brema e i circa 21.000 metri quadrati a Düsseldorf in locazione a Telefonica per 10 anni. Inoltre Commerz Real ha continuato a investire ampiamente nel proprio portafoglio per ottenere un aumento sostenibile del valore. Esempi di questa strategia sono l’ampliamento del Westfield London, così diventato il più grande shopping center d’Europa, il riposizionamento delle Torri gemelle ad Amsterdam e il riposizionamento avvenuto con successo e la conseguente cessione dell’Eurotheum a Francoforte sul Meno.

·         Il leasing su beni mobili di Commerz Real è riuscito a crescere ulteriormente in modo significativo di un abbondante 21%. Grazie a un volume di nuove attività pari a circa 1,2 miliardi di euro, il capitale gestito è aumentato fino a circa 4,6 miliardi di euro. Questo ramo si attesta così ancora una volta ben al di sopra del valore di crescita del settore, che l’Associazione tedesca delle società di leasing calcola per il 2018 intorno al 3,1%.

·         Inoltre Commerz Real ha potuto sviluppare in modo significativo il suo business istituzionale nel segmento alberghiero e in quelli dello smart living e delle energie rinnovabili. Con oltre 400 milioni di Euro il volume delle nuove attività si è attestato a un livello nettamente superiore rispetto a quello dell’anno passato (330 milioni di euro). Oltre a ciò è stato collocato con successo anche il fondo CR Institutional Smart Living con un volume totale di circa 300 milioni di euro.

·         Concludendo, al 31 dicembre 2018 il patrimonio gestito da Commerz Real ammontava a circa 31 miliardi di euro, di cui circa 21 miliardi attribuibili a prodotti d’investimento e i restanti 10 miliardi circa a prodotti di finanziamento.

·         Focus sulla sostenibilità nel 2019
“Partendo da questo risultato eccellente, nel 2019 vogliamo continuare a consolidare la nostra posizione come uno dei principali Asset Manager orientati a investimenti in valori reali” ha dichiarato Muschter. Oltre alla digitalizzazione e all’ulteriore ampliamento del business istituzionale, per Commerz Real riveste un ruolo fondamentale anche il tema della sostenibilità. “La gestione responsabile delle preziose risorse del pianeta Terra è, insieme all’industria 4.0, il tema dominante del nostro tempo” spiega Muschter. “Come specialisti dei valori reali abbiamo l’opportunità, ma anche la responsabilità, di dare un contributo essenziale per la sostenibilità.” Così Commerz Real ha recentemente bandito un concorso per il posto di “Head of Sustainability” e, tra le altre cose, in tempi non eccessivamente lunghi sarà nella condizione di poter comunicare tutti i dati rilevanti sulla sostenibilità dei propri immobili e di aver implementato misure atte a ridurre significativamente il consumo di energia termica ed elettrica, lo spreco d’acqua e le emissioni di anidride carbonica. Inoltre l’azienda ha intenzione di intensificare i suoi sforzi in campo sociale (Social) e nella gestione aziendale (Governance). “In futuro la nostra azienda presterà ancora maggiore attenzione anche a queste componenti in modo da riuscire a soddisfare anche in futuro le mutevoli esigenze dei nostri collaboratori in materia ad esempio di condizioni di lavoro ed economia sociale” ha confermato Muschter.

Fonte : Company

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress