MAPIC ITALY alle porte: sempre più forte la spinta del “Food & Beverage” nel Retail

di Francesco Tedesco (**)

 

Mancano solo poche settimane al via della terza edizione di MAPIC Italy che si svolgerà dal 23 al 24 maggio presso i padiglioni di MICO Milano Congressi, su una superficie complessiva di oltre cinque mila metri quadrati. Una nuova sede che sarà più grande e più prestigiosa rispetto alla precedente di Via Tortona.

«Abbiamo creduto che il bellissimo spazio dell’anno scorso potesse andare un po’ stretto quest’anno», ha spigato a Internews Massimo Moretti, Presidente del CNCC e tra i promotori e ideatori di MAPIC Italy insieme a Reed MIDEM (*), una “creatura” che Moretti ama definire il suo “quarto figlio”.

Il cambio di sede non è tuttavia l’unica novità di MAPIC Italy: la vera news è infatti il lancio in contemporanea di un secondo evento a marchio “MAPIC” -sempre organizzato da Reed MIDEM con il supporto di CNCC- che sarà completamente dedicato al settore Food & Beverage.

Il nuovo evento si terrà in una hall attigua a MAPIC Italy, e avrà l’obiettivo di richiamare a Milano tutti i brand internazionali del settore F&B, che sta diventando sempre più fondamentale per il mondo degli shopping centers. «Si tratterà di due eventi distinti, ma il biglietto d’ingresso e l’accredito saranno unici» ha spiegato Francesco Pupillo, Deputy Director MAPIC Markets di REED MIDEM nel corso della conferenza stampa di presentazione di MAPIC Food & Beverage che si è svolta il 12 aprile presso la nuova ed elegante sede dello Studio di Architettura ONEWORKS a Milano (ONEWORKS: ha curato la realizzazione della piazza commerciale di CityLife che è stata inaugurata recentemente, ndr).

«Milano è sempre più la capitale non solo della moda ma anche del gusto, come testimoniano i numeri della “Milano Food Week”: purtroppo non siamo stati abbastanza veloci da riuscire a partecipare alla Food Week di quest’anno» ha detto Pupillo «ma è questo il nostro obiettivo per l’anno prossimo e siamo già in contatto con il Comune».

MAPIC Italy offre ai partecipanti due giorni di business e networking durante i quali poter incontrare gli operatori del mercato immobiliare commerciale e scoprire le migliori opportunità in Italia.

Lo scorso anno l’evento ha registrato la presenza di oltre 1.600 partecipanti in provenienza da 35 Paesi, tra cui 600 retailer. I numeri per l’edizione 2018 sono previsti in forte crescita. Tra i key player del settore vi saranno anche CBRE, Cushman & Wakefield, JLL, Aedes, ECE, Eurocommercial, IGD, Svicom, Sonae Sierra, Klépierre, Falcon Malls, Westfield, e Altarea.

«MAPIC Italy è ormai esploso e rappresenta un evento al quale non si può non partecipare: qui si incontra chi conta e qui si può avere un rapido colpo d’occhio sulle più recenti novità che interessano il settore del Retail. Due giorni per fare business, incontrare gli investitori che vogliono conoscere il mercato italiano e che magari hanno importanti investimenti in previsione» ha riassunto Moretti.

Nel 2017 il mercato del Retail ha vissuto una nuova primavera con investimenti che hanno raggiunto la cifra record di 2,3 miliardi di euro, di cui circa l’80% di provenienza estera.

«La situazione attuale del mercato italiano è molto positiva con 350 mila metri quadrati di GLA inaugurati lo scorso anno e quasi altrettanti previsti per il 2018» ha commentato Moretti.

Secondo i dati diffusi da CNCC i circa 1.100 shopping centers presenti sul territorio italiano attirano oggi un pubblico di circa 5-6 milioni di visitatori ogni giorno per un totale annuo complessivo di oltre due miliardi di visite. Cosa curiosa, chi si ferma a mangiare rimane nel centro commerciale 27 minuti in più e spende il 18% in più rispetto a un visitatore normale.

Anche per questo il Food & Beverage rappresenta una quota sempre maggiore all’interno dei centri commerciali: «prima era solo il 5% della superficie, oggi invece i nuovi centri commerciali vengono progettati con il 25-30% di superficie F&B» ha spiegato il Presidente di CNCC.

Si tratta di una tendenza globale, tanto che in Asia i nuovi centri commerciali vengono progettati oggi con una quota di F&B di addirittura il 40%. «Ecco perchè» ha commentato Francesco Pupillo «in questi casi non si parla nemmeno più di shopping centers, ma di “living destinations”, luoghi dove non si va solo per fare shopping ma per vivere un’esperienza complessiva di svago, divertimento, ristorazione e shopping».

Anche aeroporti, stazioni ferroviarie, terminal crociere e altre zone di transito che accolgono milioni di viaggiatori sono luoghi interessati ad accogliere retailers e nuove proposte F&B. Ecco perchè tra gli operatori che hanno già confermato la loro presenza al MAPIC Food & Beverage si annoverano gli aeroporti di Milano, Manchester, Ginevra, e Roma oltre a SNCF e Grandi Stazioni. Per MAPIC Retail & Food, Reed MIDEM ha già venduto tutti i 36 spazi per gli exhibitors  e si attende 400 visitatori esclusivi da 24 Paesi, ma anche tutti i 1600 visitatori di MAPIC Italy potranno accedere all’area del nuovo evento.

«Quella legata al F&B è una grande opportunità di business a livello mondiale e siamo orgogliosi di poter lavorare al fianco di Reed Midem per creare proprio qui a Milano un nuovo appuntamento di richiamo internazionale per un comparto che è già un fiore all’occhiello dell’Italia in tutto il mondo» ha detto Moretti.

A completare l’offerta di MAPIC Italy ci sarà anche un ricco programma di conferenze per diffondere le best experience dei retailers internazionali nel mercato italiano, e per analizzare le prospettive del mercato Retail in Italia con i dati di mercato più recenti forniti da JLL, CushWake e CBRE.

Il MAPIC Italy sarà infine chiuso dalla cerimonia dei “Retail Awards Italy” organizzata dalla rivista specializzata Retail & Food insieme a CNCC. La cerimonia si terrà all’Hotel Four Seasons di Milano e permetterà di premiare le migliori catene del retail attive in Italia e ripartite in dieci categorie di giudizio con dieci diverse giurie che sono al lavoro proprio in questi giorni.

«Premiare i migliori sarà un momento festoso e anche un bel momento per celebrare l’industria dei centri commerciali e sentirsi uniti e parte di una comunità» ha osservato Andrea Aiello, capo redattore della rivista specializzata Retail & Food.

«Oggi più che mai» ha concluso Massimo Moretti «dobbiamo cercare al massimo di fare squadra. Proprio per questo abbiamo deciso di fondere gli Awards di CNCC con i Retail Awards Italy: non bisogna più pensare alla propria piccola “fettina”, ma fare gruppo per essere vincenti e contare di più in Europa».

 

(*) Fondata nel 1963, Reed MIDEM organizza fiere professionali e internazionali che si sono imposte come piattaforme essenziali per il settore televisivo, musicale, dei contenuti digitali, degli eSports, e ovviamente per il settore immobiliare con gli appuntamenti del MIPIM a Cannes, MIPIM UK a Londra, MIPIM Asia Summit a Hong Kong e MIPIM PropTech Summit a New York e MIPIM PropTech a Parigi, MAPIC a Cannes, MAPIC Russia a Mosca, MAPIC Italy a Milano, MAPIC China Summit a Shanghai e IRF a Mumbai.

 

(**) Francesco Tedesco, collaboratore di www.internews.biz e di ECONOMIA IMMOBILIARE, è ingegnere ambientale esperto in energie rinnovabili e giornalista pubblicista

 

Testata giornalistica non registrata ai sensi dell’Art.3 bis del D.L. 18 maggio 2012, n. 63 convertito in Legge 16.07.2012 n°103

Website
Mediatechnologies Srl

Powered by WordPress